Matelica scappa, Gubbio la riprende nella ripresa

Nacciarriti, autore primo gol del Gubbio

PRIMAVERA – Nacciarriti e Guerri rispondono alla doppietta di Piermattei

Spettacolare primo tempo, totalmente in controllo, da parte dei ragazzi di mister Liberti, autori di ottime trame e con il pallino del gioco sempre saldamente tra le mani a confermare il grande momento di crescita. In apertura ed in chiusura di match le reti del vantaggio e del raddoppio biancorossi, entrambi di pregio e firmate da Piermattei. Al 7’ pt il numero 9 del Matelica da fuori area lasciava partire un bellissimo fendente che si infilava all’incrocio, al 46’ pt il suo diagonale a fil di palo dalla sinistra, dopo una bella azione tutta di prima con una considerevole mole di passaggi, valeva il meritato 2-0.

Nella ripresa i padroni di casa partivano a spron battuto, riuscendo subito ad accorciare le distanze al 1’ st con il tap in di Nacciarriti e spingendo per il pari. Al 6’ st si salvava la retroguardia ospite con un doppio intervento, prima di Minerva su Crescentini lanciato a rete e poi di capitan Tordini a salvare sulla linea su Nacciarriti a botta sicura. Il Matelica, ancora con Piermattei, siglava il 3-1, ma l’arbitro annullava la terza marcatura dell’attaccante matelicese tra le proteste per un presunto off side. I biancorossi restavano in dieci al 27’ st per il doppio giallo comminato a Carboni (entrato nella prima frazione a posto di Paolucci, infortunatosi alla spalla). Il 2-2 arrivava in maniera rocambolesca: un rinvio dalla propria trequarti del difensore Guerri, con la complicità del terreno, beffava Minerva e si insaccava in rete. Nel finale il Gubbio provava in più occasioni a strappare la posta piena, ma gli ospiti riuscivano a chiudere tutti i varchi, stringendo i denti e senza rischiare troppo.

“Abbiamo fatto ancora dei passi in avanti – ha dichiarato mister Liberti – soprattutto come gioco e mentalità. Nei momenti di difficoltà, sia quando siamo rimasti in inferiorità, sia dopo il loro primo gol che ha riaperto la gara, non ci siamo disuniti, siamo rimasti compatti e siamo stati bravi anche nelle ripartenze, che potevamo sfruttare maggiormente. Sono contento della prestazione dei ragazzi. Peccato per il gol annullato a Piermattei su cui restano i nostri dubbi e per l’infortunio di Minerva che ci ha tolto un po’ della sicurezza di poter portare a casa i tre punti. Partita giocata a viso aperto, alla fine un buon pareggio contro una squadra forte”.

GUBBIO – MATELICA 2-2

GUBBIO: Montanari, Guerri, Crescentini, Gaia (32’ st Paciotti), Lentini (1’ st Pelliccia), Giacometti (46’ st Costantini), Farinelli (1’ st Ragnacci), Rossi (1’ st Pauselli), Bocci, Ruggeri, Nacciarriti. A disposizione: Elisei, Conti, Paciotti, Fabbretti, Tiny Signy, Malafronte, Vagnetti. Allenatore: Leonardo Argentina.

MATELICA: Minerva, Paoletti, Fermani, Tordini, Bernacchini, Croia (10’ st Sampaolesi), Zepponi (36’ st Cammarino), Sampaolo, Piermattei, Ruani, Paolucci (27’ pt Carboni). A disposizione: Sansaro, Petrini, Minnozzi, Bekjri, Bartilotta, Vrioni. Allenatore Emanuele Liberti.

ARBITRO: Sig. Marco Mammoli della sezione di Perugia.

ASSISTENTI: Sig. ri Salvatore Luppo e Emanuele Palmieri della sezione di Perugia.

RETI: 7’ pt e 46’ pt Piermattei, 1’ st Nacciarriti e 32’ st Guerri.

NOTE: espulso al 28’ st Carboni (doppia ammonizione); ammoniti Lentini, Crescentini, Ruggeri, Gaia e Sampaolo.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia