Matelica, occhi su Tofanari dell’Ascoli

Niccolò Tofanari (Foto Ascoli Calcio)

SERIE C – Asse marchigiano per il giovane terzino

Intenso lavoro in uscita per il direttore sportivo dell’Ascoli Calcio, Ciro Polito, mentre la realtà marchigiana del Matelica cerca rinforzi. Le due situazioni dunque potrebbero benissimo integrarsi tra loro. La squadra di mister Colavitto è alla ricerca di un terzino e gli occhi sono puntati su Niccolò Tofanari, classe 1998, in uscita dal club bianconero.

Una pedina che serve nello scacchiere biancorosso e che l’Ascoli sarebbe pronta a far uscire, anche in prestito. Il giovane terzino, ammendato tra gli epurati ad inizio stagione e poi richiamato nello “stile Quaranta” quando l’Ascoli aveva problemi sulle fasce, è pronto a tornare in Serie C dopo le esperienze con Gubbio, Fano e Pontedera.

Terzino destro naturale che può giocare anche alto sulla fascia e all’occorrenza a sinistra, Tofanari conta due presenze in Serie B quest’anno con la maglia ascolana. Gli arrivi di Pinna, il reintegro fisico di Kragl, la presenza di Sarzi Puttini, Sini e Pucino porterà inevitabilmente all’uscita di un elemento tra i terzini, contando ancora l’interesse per Cacciatore in entrata (leggi qui). Al momento Tofanari è forte dei pensieri del Matelica che ha già attinto alle scuderie bianconere negli scorsi mesi portandosi a casa il giovane terzino sinistro classe 2001 Emanuele Maurizii, in prestito fino al giugno del 2021.