Matelica, l’Eccellenza è a un passo

PROMOZIONE – Vittoria esterna a Trodica, biancorossi sempre più primi. Doppietta per Iori

Il ritorno al S. Francesco non porta fortuna al Trodica che cade al cospetto della capolista Matelica che passa 3-1 al termine di una sfida combattuta che i ragazzi di Buratti sono riusciti a tenere aperta fino ai minuti di recupero. Dopo essere partiti meglio dei biancorossi i ragazzi di Buratti si sono visti raggiungere prima dell’intervallo, con gli ospiti che in apertura di ripresa con Iori sono si portavano in vantaggio e con un altra rete del bomber chiudevano la partita allo scadere. Con Panichelli squalificato, mister Buratti sceglie in mediana Moriconi al posto di Romagnoli, mentre Passarini lascia in panchina all’inizio i recuperati Lapi e Jachetta. L’avvio del Trodica è bruciante e sorprende gli ospiti che rischiano già al 6’ Chornopyschuk vince il duello sulla fascia con Ferretti e serve Pampano che in corsa col destro non trova la porta. Passa un minuto e il Trodica passa in vantaggio trovando spazio ancora a sinistra con Emiliozzi che mette in mezzo all’area per Chornopyschuk che col destro non sbaglia infilando l’angolo alto di Ginestra per l’1-0. Il Matelica si scuote e al 12’ D’Errico rientra dal lato corto di sinistra e lascia partire un tiro insidioso che si spegne sulla parte alta della rete. I biancorossi provano a spingere ma soffrono sempre sulle rapide ripartenze dei padroni di casa, ma intorno a metà tempo trovano il modo di costringere il Trodica sulla difensiva senza riuscire a impensierire Marani mentre prima della mezz’ora il Trodica va vicino al raddoppio Catinari scambia bene con Pampano e arriva davanti a Ginestra scavalcandolo con pallonetto sul quale però rinviene Gobbi che allontana a pochi passa dalla linea di porta. Sul ribaltamento di fronte Iori non sfrutta un buon pallone in verticale con Marani che esce tempestivo e con i biancazzurri velocissimi a sfruttare lo spazio sulla sinistra per lanciare Titone in contropiede che corrsa per l’accorrente Chornopyschuk, ma Ferretti anticipa l’attaccante di casa pronto a spingere alle spalle di Ginestra. Il ritmo non scende con tanti ribaltamenti di fronte e al 34’ il Matelica ottiene il pareggio Paradisi trova spazio per vie centrali e apre per D’Errico che con un delizioso cross d’esterno manda sul secondo palo dove in spaccata Stroppa corregge imparabilmente alle spalle di Marani. Il match resta intenso fino all’intervallo senza che però le due squadre riescano a produrre altre palle gol, ma al rientro in campo dagli spogliatoi, Il Matelica al primo giro di lancette ribalta il punteggio: Aquila al limite servito da Stroppa impegna Marani alla respinta, sulla palla si avventa Iori che spedisce in fondo al sacco per l’1-2. Il Trodica reagisce con orgoglio lanciandosi subito all’assalto, ma il Matelica difende bene impedendo ai biancocelesti di creare reali pericoli alla porta di Ginestra, con la gara che vede le due formazioni darsi battaglia in mezzo al campo. Il Trodica riesce a farsi vedere di nuovo a metà tempo quando Titone calcia bene dai venti metri, ma Ginestra è attento e blocca in due tempi. I ritmi non scendo con i due tecnici che iniettano dalla panchina forze fresche, il Trodica spinge ala caccia del 2-2 ma al 28’ rischia quando Paradisi raccoglie al limite e prova il sinistro che termina alto non di molto. Con generosità i biancocelesti occupano la meta campo avversaria il Matelica concede poco e torna a rendersi pericoloso al 42’ Jachetta dopo una bella discessa sulla destra cerca il palo lontano, ma la sfera esce di un soffio. Passano pochi istanti e il Trodica sfiora il pari con una gran conclusione di Titone che col sinistro manda alto di pochissimo. A far calare il sipario su una sfida ad altissima intensità arriva al 91’ la doppietta di Iori che dopo aver ricevuto sul settore di destra con un diagonale chirurgico infila l’angolino opposto di Marani per il 3-1 che fa volare il Matelica a + 11 in classifica a sei giornate dal termine che vale più di mezzo titolo in tasca, mentre il Trodica resta al quarto posto, ma deve ora guardarsi le spalle delle inseguitrici.

Trodica. Marani, Ciccalè, Stortini; Berrettoni (74’ Sejfullai), Monserrat, Moriconi (64’ Ro,magnoli); Chornopyschuk, Emiliozzi, Catinari (64’ Sanneh), Titone, Pampano (74’ De Martino) All. – Buratti

Matelica: Ginestra, Gobbi, Merli; Aquila (84 Sileoni), Doko (79’ Croia), Ferretti; Stroppa (64’ Zappasodi), Scotini, Iori, D’Errico(74’ Jachetta), Paradisi All. – Passarini
Arbitro: Pigliacampo di Macerata
Reti: 7’ Chornopyschuk 34’ Stroppa 46’ e 91’ Iori
Ammoniti: Berrettoni, Emiliozzi, Stroppa, Iori, Gobbi

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS