Mastro-Titta grandi (per motivi diversi): Nocera rischia con 4-3-3 e sbanca

PAGELLE MACERATESE – Lapi-Armellini sono un muro

SANTARELLI 5: Non esente da colpe sul gol subito (parte in ritardo) e soprattutto uscita da brividi a inizio ripresa su un corner che poteva costare il 2 a 1.

VALLORANI 6.5: Molto attento, non sbaglia niente. Terzino affidabile.

ARMELLINI 6.5: Partita gagliarda. Pochissime sbavature, anche lui sempre molto attento.

LAPI 7: Tra i migliori. Giocare importante al centro della difesa. Fa la guerra con gli attaccanti avversari e anche lui si fa trovare poche volte non attento.

ZANDRI 6.5: Stesso discorso di Vallorani. La difesa tutta over da ampie garanzie.

Tittarelli, gran prova la sua

NICHEA 6.5: Tanta legna in mediana. Gioca da play anche se le sue caratteristiche sembrano essere più quelle di un interditore. Acquisto sicuramente utile alla causa.

MASSEI 6.5: Stesso discorso del collega di reparto. Tanta corsa e lotta su ogni palla. Altra pedina preziosa nello scacchiere biancorosso.

MARCHETTI 6.5: L’under viene utlizzato a centrocampo e dà l’anima. Prova soddisfacente la sua.

MASTRONUNZIO 7.5: Gioca nell’insolito ruolo di esterno sinistro d’attacco (poi nella ripresa a destra e infine prima punta). La nota lieta è vederlo in campo 90′. La seconda nota lieta è vederlo recuperare in difesa e dare aiuto alla squadra. Si percepisce il suo carisma e la sua professionalità. Dall’alto del suo curriculum si potrebbe permettere di tutto ma è il primo pronto a “portare le borracce”.

TITTARELLI 7,5: Merita 6.5 per la sua prova. Combatte su ogni pallone e si fa trovare pronto quando deve gonfiare la rete. Merita un voto in più perché al 6′ della ripresa viene sostituito da mister Nocera e anziché innervosirsi abbraccia sinceramente il tecnico e questa è un’immagine importante. Dà la sensazione di gruppo e non dell’io. Una fotografia dell’attuale Maceratese dove non conta il singolo ma il collettivo.

Santarelli subisce gol

RIPA 7: Gioca da esterno d’attacco e non è il suo ruolo. Alla prima palla buona gonfia la rete per il 2 a 1. Corre e combatte fino a quando è in campo. Giocatore su cui fare affidamento.

(dal 51′) MASSINI 6,5: Entra a inizio ripresa e si fa trovare pronto. Sempre minaccioso con le sue sgroppate.

(dal 51′) PUCCI 6,5: Decisivo con l’assist del 2 a 1. Entra bene in partita.

(dal 60′) GIACCAGLIA 6.5: Anche lui si fa trovare pronto. Lotta su tutti i palloni in mediana e contribuisce al successo della squadra.

(dal 77′) ANDREUCCI 6.5: Rientrava da un infortunio. Segue l’azione e Mastronunzio gli serve la palla del 3 a 1 solo da spingere in rete.

(dal 70′) TELLONI sv:

NOCERA 8: Una vittoria molto pesante. “Inventa” letteralmente Mastronunzio esterno d’attacco e ha ragione. E’ sicuramente uno dei più validi in campo. Gioca con un 4-3-3 pur non avendo esterni di ruolo (e qui la società deve intervenire urgentemente). Nella ripresa i cambi danno il contributo decisivo per il successo. Vincere a Potenza Picena è tanta roba e in pochi ci riusciranno quest’anno.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana