Massi non si pone limiti: “Sogno il Porto d’Ascoli in Serie C con una nostra struttura”

SERIE D – Le parole del presidente biancazzurro

Il Porto d’Ascoli non si accontenta di un inizio di stagione spumeggiante in Serie D, con 28 punti conquistati e tanti sogni per un futuro ancora più luminoso. A svelarli è il presidente Vittorio Massi, che punta davvero in alto: “Aspettiamo solo che il Comune ci dia una risposta per il futuro dello stadio Ciarrocchi, l’unica cosa che attualmente ci manca è questa. La società vorrebbe la gestione dell’impianto sportivo per almeno quindici anni, in modo che si possa intervenire con degli investimenti e programmare anche un ulteriore salto in Serie C grazie alla costruzione di una nostra struttura. L’assessore allo sport Cinzia Campanelli ha ascoltato e ha scritto tutto ciò che sono le mie richieste, devo fare un plauso e un ringraziamento per la sua disponibilità”.

Intanto, però, c’è un piazzamento playoff da difendere alla ripresa del campionato: “Siamo felici di quanto fatto finora in Serie D, non abbiamo paura di nessuno – conclude Massi -. L’allenatore Ciampelli e il suo staff sono da categorie superiori, come la nostra organizzazione. Il direttore Traini è stato perfetto con gli ultimi acquisti, quindi adesso ci sentiamo davvero completi su tutto tranne appunto la questione stadio”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana