Massi, compleanno amaro: “Abbiamo perso un treno, e sulla Samb…”

SERIE D – Il Presidente del Porto D’Ascoli ospite a Le Marche Nel Pallone

Oggi è un giorno speciale per il Presidente del Porto D’Ascoli Vittorio Massi. E’ infatti il giorno del suo 58 esimo compleanno. Un giorno sportivamente un pò amaro per quanto successo domenica, quando la sua squadra ha perso contro il Roma City per 1 a 0. Ospite de Le Marche Nel Pallone di domenica sera su TVRS il numero uno del club ha spaziato su vari temi, partendo dal ko maturato nella sfida interna di domenica. “Abbiamo perso un treno, potevamo rimetterci in corsa per un bell’exploit finale. Oggi non abbiamo dimostrato di essere squadra e dovevamo vincere assolutamente. Quando incontri la penultima in classifica devi vincere”.

Il presidente ha trattato il tema degli obiettivi stagionali: “Noi cerchiamo di migliorarci sempre. Porto D’Ascoli siamo io e mio fratello. Ci proviamo a fare di più ma è dura: a inizio campionato quando chiediamo le sponsorizzazioni spesso ci viene detto eh ma voi non siete la Samb”. Proprio il capitolo Samb è stato affrontato con interesse: “Attualmente la società ha un’altra proprietà e tra l’altro ho buoni rapporti con Renzi. Non so cosa succederà l’anno prossimo. Quest’estate avevo fatto delle mosse che purtroppo sono decadute”.

Il Porto D’Ascoli è una realtà virtuosa da cui prendere spunto: “Stiamo facendo il massimo come società. Credo che Ciampelli sia uno dei migliori allenatori della categoria insieme a Clementi della Vigor Senigallia. Presento un progetto per Porto D’Ascoli e il quartiere me lo contesta. Se a Porto D’Ascoli non si può fare la D – dice scherzando – basta dirlo e torniamo in prima categoria come dieci anni fa. Siamo l’unica società di San Benedetto che non prende contributi per le utenze”.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS