Martinelli: “Lavorare sulle insidie”, Canesin: “Il gol iniziale ha indirizzato la partita”

PROMOZIONE – Le interviste ai tecnici di Trodica e Cluentina

di Nicolò Ottaviani

Nel post gara abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici da una parte mister Martinelli commenta la vittoria della sua squadra elogiando i suoi ragazzi per come hanno approcciato la partita: “Faccio i complimenti ai ragazzi per come hanno approcciato la partita. Nel complesso abbiamo fatto molto bene, dobbiamo lavorare sul secondo tempo perché abbiamo smesso di giocare. Questo è un punto su cui lavorare in settimana: la partita dura 90 minuti e le insidie sono sempre dietro l’angolo quindi non bisogna mai abbassare la guardia. Pensiamo partita dopo partita, dobbiamo lavorare in settimana e migliorare nei particolari. Sabato contro Monturano sarà una partita bellissima da giocare con una grande cornice di pubblico, questi ragazzi sono encomiabili, prepareremo al massimo come ogni partita. Io vedo che i ragazzi si allenano sempre a centocinquanta all’ora e i risultati poi arrivano, sappiamo dove dobbiamo arrivare e ci arriveremo“.

Dall’altra parte mister Canesin si sofferma sulla pesante sconfitta della sua squadra ma guardando comunque la classifica in modo positivo: “La ripresa fa poco testo, il goal dopo 4 minuti con quella mischia in area ha condizionato molto il risultato. Trodica qualitativamente è la squadra più forte del campionato, è una squadra che se prende fiducia e ritmo fai fatica a tenerla, noi sicuramente mentalmente eravamo troppo leggeri e abbiamo preso i successivi tre goal in maniera troppo semplice. Trodica è una squadra che non finirà il campionato in questa posizione di classifica. La differenza l’ha fatta il goal iniziale che mentalmente ha girato la partita. Non è questa la partita dove uno inizialmente pensa di fare punti, giriamo a 17 che non sono molti ma nemmeno pochi visto che nelle prime sei abbiamo fatto un punto, nelle successive 11. La squadra ha un buon ritmo, adesso si tratta di conquistare la salvezza sabato dopo sabato ma con un’atteggiamento diverso da quello di oggi”.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS