Mariotti non ha tempo di gioire: “La prossima partita è sempre quella più importante”

ECCELLENZA – Il tecnico del Gallo che ha raggiunto la finale playoff. Stallone del Colli recrimina per un primo tempo troppo passivo

Nel post gara della semifinale play-off Atletico Gallo-Atletico Azzurra Colli (terminata 2 a 1 in favore dei padroni di casa) abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici. Da una parte l’allenatore dell’Atletico Azzurra Colli Domenico Stallone ha analizzato così la sconfitta maturata che interrompe i sogni di gloria dei piceni: “Sicuramente un gran primo tempo dell’Atletico Gallo dal punto di vista del palleggio quindi complimenti a loro e a mister Mariotti perché hanno fatto una grande partita dove ci hanno messo in difficoltà. Abbiamo sentito troppo la partita perché forse è la prima volta in assoluto dove abbiamo fatto un primo tempo in maniera passiva. Nel secondo tempo i ragazzi sono entrati con grande voglia e pur rimanendo in dieci abbiamo fatto il pareggio e poi sul 2 a 1 abbiamo avuto una grande occasione per pareggiare con Ciabuschi”.

“Quando si arriva in queste situazioni significa che le due squadre hanno fatto un grande campionato e probabilmente chi ha la capacità di essere più freddo e più lucido ha la meglio. Nella vita bisogna essere anche onesti merito al Gallo che ha fatto una grande partita e merita di andare a fare questa finale. A noi ci dispiace perché durante il campionato meritavano qualcosa in più però anche stavolta non avevamo quattro titolari. Onori ai miei ragazzi che hanno fatto un grande campionato e sono orgoglioso di loro e devo dire che nel secondo tempo abbiamo fatto una grande partita in dieci e meritavamo almeno il pareggio anche se sarebbe servito a poco se non a proseguire la gara un’altra mezz’ora”.

Dall’altra parte l’allenatore dell’Atletico Gallo Gastone Mariotti analizza così la vittoria della sua squadra che stacca il pass per la finalissima di domenica prossima in cui se la vedrà in trasferta con la Forsempronese: “Sinceramente ci tenevamo ad andare in finale e come avevo detto prima ai ragazzi dovevamo metterci tutto quello che avevamo oltre al discorso tecnico-tattico. Serviva quella qualità e quell’attenzione in più. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo poi ci siamo fatti un po’ prendere in infilata con loro in dieci e dovevamo stare più attenti poi siamo tornati in vantaggio e abbiamo gestito”.

“Non è stato facile perché il Colli è una squadra forte però penso che l’abbiamo portata a casa con merito e adesso ci andiamo a giocare questa finale che i ragazzi si sono regalati andando a giocare con grande tranquillità. Più che il sogno prosegue questo percorso iniziato un po’ in sordina perché siamo partiti non benissimo poi abbiamo trovato tranquillità ed equilibrio con un gioco un po’ diverso rispetto agli ultimi anni e siamo riusciti piano piano a risalire la classifica che poi ci ha portato a disputare questa finale. Dico bravi ai ragazzi però come dico sempre è inutile arrivare lì bisogna essere bravi la prossima perché questa ormai è andata: la prossima è importante”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS