Marinelli: “Rigore fuori area, grande punto”, Cetera: “Il campo non ci permette ritmi alti”

PROMOZIONE – Le interviste ai mister di Monturano e Cluentina

Nel post gara di Monturano Campiglione-Cluentina (terminata 0 a 0) abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici. Da una parte l’allenatore della Cluentina Daniele Marinelli analizza così il pareggio maturato che permette ai biancorossi di centrare il quarto risultato utile consecutivo: “Nel finale c’è stato l’episodio del rigore, i ragazzi dicono che il fallo fosse fuori. Vedremo le immagini, anche se la cosa che conta è che il rigore non sia stato realizzato. Ci prendiamo questo punto. Faccio veramente tutti i complimenti ai ragazzi perché abbiamo dovuto sopperire anche agli infortuni di Monserrat e Trobbiani durante il match quindi bravi doppiamente e bravi anche chi è subentrato a gara in corso”.

” La fortuna ha premiato questo gruppo che se lo è meritato, perché durante la settimana dà tutto. Ero convinto che avremmo fatto una grande prestazione e così è stato. Io però oltre a guardare il bicchiere mezzo pieno devo guardare anche la parte vuota perché a mio parere con Mongiello potevamo fare meglio anche goal perché abbiamo avuto due ripartenze. Ci teniamo stretto questo punto e guardiamo con fiducia al futuro. Oggi non era facile nelle ripartenze perché il campo non era in perfette condizioni. Monserrat e Trobbiani hanno avuto due problemi muscolari probabilmente legati al campo vediamo se recuperarli questa settimana. Ci servivano punti, il merito è dei ragazzi che si impegnano durante tutta la settimana. Ora affronteremo il Potenza Picena, sarà un’altra battaglia perché in questo campionato si può vincere e perdere con tutti. Si parte zero a zero poi si vedrà”.

Dall’altra parte è di tutt’altro umore l’allenatore del Monturano Campiglione Angelo Cetera che analizza con amarezza il punto guadagnato che non permette ai suoi di dare seguito alla vittoria di Corridonia ma soprattutto di accorciare il gap sul secondo posto: “Probabilmente in questo momento gira così, la squadra secondo me si è impegnata e ha fatto una prova di carattere, fondamentalmente non abbiamo concesso nulla pur non creando grandi pericoli sulla porta avversaria. Qui è così perché le squadre vengono e si chiudono dietro, gli spazi sono pochi quindi bisogna cercare di alzare il ritmo cercando poi di avere l’occasione che la abbiamo avuta con Domi che è stato bravo a conquistare il rigore poi purtroppo il palo ci ha detto di no altrimenti saremo stati qui a commentare una vittoria perché da parte della Cluentina credo che ci sia poco da recriminare”.

“Il nostro portiere è uscito pulito dalla gara. Questo campo purtroppo per le dimensioni e per come si presenta non ci permette di mantenere un ritmo alto, questo lo sappiamo bene, non dobbiamo rischiare facendo passare il tempo e colpire nel momento giusto. Penso che dominare una partita novanta minuti non può farlo nessuna squadra quindi devi sapere che quando il momento non gira devi cercare di non rischiare di perderla perché può capitare anche questo e quindi quando hai l’occasione per buttarla dentro devi sfruttarla. Ora andremo a Treia, poi aspetteremo la Civitanovese. Queste partite sono facili da preparare perché sono talmente cariche di contenuti che non devi dire niente alla squadra. Sappiamo di andare ad affrontare le prime due della classe, non abbiamo niente in meno di loro quindi ce la giocheremo faccia a faccia e che vinca il migliore”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS