Marinelli-Maceratese, società condannata a pagare per evitare la penalizzazione

Patron Crocioni

La decisione, inappellabile, del Giudice Federale: i biancorossi avranno 30 giorni di tempo per saldare 2002 euro

La Lnd ha emesso la propria sentenza sul caso Marinelli-Maceratese. Il ricorso presentato dall’ex tecnico è stato accolto parzialmente dal Giudice Federale, che ha deciso di condannare per il momento al pagamento immediato di 2002 euro (due euro per gli interessi maturati) la società biancorossa in relazione alle mensilità scadute a febbraio e marzo che non sono state mai saldate dalla società al tecnico che aveva un regolare contratto depositato in Lega. Poi in un secondo momento si approfondirà il discorso relativo ai mesi scaduti ad aprile, maggio e giugno. Per i mesi del Covid il Giudice Federale ha deciso per una sospensione delle decisioni e se ne riparlerà più avanti.

Daniele Marinelli, ex tecnico della Maceratese

La Maceratese adesso ha trenta giorni per pagare il primo rateo (2002 euro) onde andare incontro a punti di penalizzazione nel prossimo campionato. Questo quanto recita testualmente il comunicato della Figc riguardo alla situazione Marinelli-Maceratese. “Il pagamento agli allenatori delle Società della L.N.D. di somme, accertate con lodo emesso dal competente Collegio Arbitrale, deve essere effettuato entro 30 giorni dalla comunicazione della decisione. Decorso inutilmente tale termine, si applica la sanzione di cui all’art. 8, comma 9 del Codice di Giustizia Sportiva. Persistendo la morosità della Società per le decisioni del Collegio Arbitrale pubblicate entro il 15 luglio 2020 ed aventi ad oggetto ratei di premio di tesseramento annuale e rimborsi spese maturati sino al 29 febbraio 2020, la Società inadempiente non sarà ammessa al Campionato della stagione sportiva 2020/2021 qualora le suddette pronunce non vengano integralmente adempiute entro il termine annualmente fissato per l’iscrizione al campionato di competenza”.

Il comunicato prosegue: “I suddetti lodi arbitrali sono inappellabili ed immediatamente esecutivi (art. 94 ter c. 13 delle NOIF e del CGS), saranno trasmessi alle parti interessate con la specifica delle motivazioni e dell’importo riconosciuto. Il pagamento degli importi riconosciuti dovrà essere effettuato entro 30 gg dalla notifica del lodo e, per gli importi riconosciuti con lodo arbitrale sino a febbraio 2020, è necessario il relativo adempimento prima dell’iscrizione al campionato di competenza. Si ricorda che, in caso di ritardato pagamento, è prevista la sanzione di cui all’art. 8 “violazioni in materia gestionale ed economica”, c. 9, del Codice di Giustizia Sportiva (“penalizzazione di uno o più punti in classifica”). In caso di inadempienza, oltre al deferimento alla Procura Federale, la Società inadempiente non potrà essere ammessa al campionato L.N.D. della stagione successiva. In casi particolarmente gravi e di recidiva, fermo l’obbligo di adempimento, è prevista (art. 8 CGS) l’esclusione dal campionato di competenza, la retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato di competenza (o di qualsiasi altra competizione agonistica obbligatoria)”.

Il link completo della Lnd

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana