Marina, solo un ricordo le partenze flash: unica squadra ancora senza gol

ECCELLENZA – I biancazzurri dopo tre giornate non hanno ancora totalizzato un punto, peggior inizio degli ultimi anni

Ve le ricordate le sei vittorie consecutive dello scorso campionato alle prime sei giornate? Bene, sono solo un lontano ricordo in casa Marina. Nelle ultime stagioni la formazione biancazzurra ci aveva abituati a partenze sbalorditive che lasciavano tutti a bocca aperta. Un qualcosa che per certi versi gli è riuscito solo in coppa eliminando sorprendentemente la Forsempronese “regina di coppa”. In campionato invece qualcosa non va per il verso giusto. La squadra in estate si rafforzata in maniera importante in attacco con gli arrivi di Pierandrei e Sbarbati (ancora out), con una grande novità che ha riguardato proprio la panchina: via Mariani (al Montefano) e dentro mister Giorgini. Il Dna bene o male non è cambiato molto, il Marina è rimasta una squadra propositiva che crea anche molto ma il campo ha parlato: dopo tre giornate è ancora l’unica formazione a non aver ancora segnato nemmeno una rete in campionato. Nella casella gol fatti spicca un eloquente 0 che si abbina con lo 0 nella colonna dei punti. Di sti tempi lo scorso anno il Marina ne aveva già nove e tirò avanti fino a 18, quest’anno invece deve ancora sbloccarsi sotto ogni punto di vista. A onor di cronaca, va spezzata anche una lancia in favore dei biancazzurri: anche la fortuna un po’ gli sta voltando faccia. Eccezion fatta per il ko all’esordio contro la Sangiustese, nelle ultime sfide contro Osimana e Atletico Ascoli la squadra è riuscita a sbagliare un rigore e colpire diversi legni. Vero anche che il calendario non è stato clemente con Pierandrei e compagni, ma il trend in qualche modo dovrà essere invertito. A cominciare proprio da domenica prossima quando un altro brutto cliente sarà sulla strada del Marina, ed è la capolista Fabriano Cerreto ma indipendentemente dall’avversario, la classifica dei biancazzurri necessita di uno scossone.

 

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS