Marconi congela il mercato: scelta giusta o azzardata?

Patron Marconi dell'Anconitana

ECCELLENZA – La decisione del numero uno dell’Anconitana

La ripresa degli allenamenti a metà gennaio mentre il campionato potrebbe ripartire nel fine settimana compreso tra il 13 e 14 febbraio. Queste sono le indicazioni fornite dal Comitato Regionale in poche parole scadenze puramente teoriche anche per il fatto che la curva della pandemia non è scesa come ci si aspettava anche se i dati degli ultimi giorni sono incoraggianti. Difficile fare previsioni circa la ripresa dei vari campionati dilettantistici compreso il torneo di Eccellenza dove è impegnata l’Anconitana.

Al momento la società per volere del presidente Stefano Marconi ha deciso di sospendere qualsiasi trattativa in sede di mercato. E allora dopo Rizzato che resterà con l’Atletico Gallo è arrivata anche la conferma che Mastronunzio non lascerà il Montefano. Giocatori che erano entrati nel mirino dell’Anconitana ma a causa di questa incertezza legata al Covid 19 non se ne farà nulla anche per il fatto che per fare serviva una offerta che non è arrivata. La decisione è stata presa dal presidente Stefano Marconi che ovviamente si è assunto una responsabilità non indifferente.

Se da da qui a qualche mese ci dovessimo trovare nella condizione di annullare la stagione sportiva non possiamo fare altro che riconoscere l’intuito del patron bravo a bloccare qualsiasi movimento di mercato. Situazione opposta nel momento in cui verrà data una data per ripartire pandemia permettendo e allora l’Anconitana si troverà nelle condizioni di dover mettere a segno una serie di colpi anche per il fatto che Marino, Seck e Buonaventura si sono accasati altrove.

Il rischio è quello di dover fare una corsa contro il tempo per una società che nel periodo estivo ha contattato decine di giocatori riscuotendo pochi consensi. In un clima di grande incertezza da decifrare anche la posizione del consulente esterno di mercato Ermanno Pieroni che da mesi sembra essere sparito dai radar cosi come quella del direttore sportivo Alvaro Arcipreti che proprio ad Ancona è riuscito a portare Falconieri e Marabese.

error: Contenuto protetto !!