Marche Pride: 3.000 in corteo a Pesaro

Sindaco Ricci: “Grande manifestazione per una società inclusiva e paritaria”

Quasi 3.000 persone hanno partecipato al Marche Pride a Pesaro con striscioni, bandiere e manifesti arcobaleno a sostegno dei diritti delle persone Lgbt. Un variegato popolo fatto di giovani e non solo, accompagnati anche da molti sindaci guidati dal primo cittadino pesarese Matteo Ricci che ha parlato di “una grande manifestazione per una società inclusiva e paritaria”.

“Grazie per avere colorato la nostra Pesaro, grazie per averci scelto nelle Marche, – ha aggiunto – grazie per avere fatto capire a coloro che ci guardavano cosa significa battersi per la libertà e l’uguaglianza”.

marche-pride-sindaco

Tante le scritte, come “più bacini e meno Salvini“, con fischietti, trombe, musica di sottofondo e tanta allegria. Il corteo, che ha iniziato a sfilare per la zona mare di Pesaro dalle 17:30 ha oltrepassato la città fino a raggiungere in totale tranquillità Campo di Marte a Baia Flaminia. Tantissimi partecipanti, anche delle istituzioni, tra cui i consiglieri regionali Andrea Biancani e Micaela Vitri oltre a molti rappresentanti della giunta comunale di Pesaro. La polizia e carabinieri, almeno 40 uomini in divisa, hanno garantito la massima sicurezza della manifestazione.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia