Marche Marathon al via, ad Ancona la tappa inaugurale

CICLISMO - Appuntamento domenica 3 marzo, partenza alle 9 dallo stadio Del Conero

di Umberto Martinelli

Dopo il brindisi augurale, i pedali.
Domenica 3 marzo, la Gran Fondo Città di Ancona inaugura Marche Marathon, il partecipato circuito del ciclismo popolare dai grandi numeri, contrassegnato dall’esplicito slogan “L’Italia in una Regione”.
Organizza il neocinquantenne PEDALE CHIARAVALLESE del presidente Giulio Cardinali, che ripropone in regia Marco Belardinelli e che apre il cerchio dei festeggiamenti delle proprie nozze d’oro con le due ruote.
Due, puntualmente, sono i tracciati:
il LUNGO di 129 km,
il CORTO di 88 km.

Il ciclismo ‘pedalato’ è un tutt’uno con quello ‘pensato’, formativo, promozionale, coinvolgente ed etico.
LA MARATONA dorica si traduce così in attesa e ramificata “QUARANTOTTORE”.
Il programma di SABATO 2 MARZO prevede le ultime iscrizioni, il ritiro dei pettorali, l’Apertura dell’Ancona Village (area expo delle aziende settoriali).
Particolarmente signficativo (alle 16) il Corso di formazione tenuto dalla POLIZIA POSTALE sul corretto uso della rete e sul cyber bullismo.

DOMENICA, alle 8.15 (Stadio del Conero), si effettua l’Apertura delle griglie.
Alle 9, si abbassa la bandierina agonistica.
L’attenzione al movimento di base si esprime (alle 10) con lo Short Track del Conero – Trofeo Gianfranco Vitaloni per i Giovanissimi (dalla categoria G1 alla G6).

Alle 10,50 è la volta della GRANFONDINA Città di Ancona (gimkana per ragazzi dai 6 ai 12 anni, tesserati e non tesserati).

GRAN FINALE con i doppi arrivi, il pasta party, la cerimonia di premiazione dei primi cinque di categoria e delle prime dieci società.
Marche Marathon 2019: dal capoluogo regionale a San Benedetto del Tronto, che ospiterà il protocollo della premiazione domenica 13 ottobre (nel contesto della cicloturistica Pedalata del Santo) dopo aver festeggiato sulla Riviera delle Palme la decima edizione della Gran Fondo di S.Benedetto del Tronto – Ciù Ciù, DOMENICA 26 MAGGIO, per l’organizzazione del sodalizio BiciGustando gestito da Sonia Roscioli.
IN OTTICA piceno-fermana, tra i corridori più attesi alla Gf Ancona sono gli alfieri dell’SBT Team e della Melania OMM Faleria, già in bella mostra nelle prime corse stagionali e ‘storicamente’ protagonisti sul proscenio di Marche Marathon.
I CAMPIONI assoluti in carica della maratona d’apertura all’ombra del Conero sono però anconetani.
Riviviamo la CRONACA DEL 2018.

PRIMO ORO – SPRINT di giornata all’onnivoro osimano Diego Marincioni (in mountain bike avrebbe illuminato la notte di Offida e si sarebbe aggiudicato Marche Off Road).
L’alfiere del Passatempo Cycling Team – Bike Club Café si è aggiudicato la prova corta di 83 km in 2h10’48”, cavalcando la Bici Focus.

PODIO PER AURELIO Di Pietro (Team Go Fast) e Samuele Scotini (Giuliodori, vincitore l’anno scorso).
Seguono Riccardo Fioretti e Stefano Borgese.

A MARICA TASSINARI (Team Passion Faentina) il primato femminile, davanti a Caterina Morgante (Giuliodori) e Lorena Zangheri (Melania O.M.M. – Montegiorgio).
Quarta Azzurra D’Intino su Chiara Damiani.
LA MARATONA DI 125 km è stata appannaggio del maiolatese Giampaolo Busbani, che ha aggiunto alla propria prestigiosa collezione la nuova perla, per i colori dellla scuderia Cicli Copparo, che ha profetizzato in patria (3h19’03” il tempo del mattatore).
ARGENTO A DARIO Giovine (Team Isolmant), che si è dovuto arrendere, ma solo sulla striscia bianca, in volata.
Bronzo a Matteo Di Donato (Cannondale – Gobbi – Fsa).
Quarto Fabio Cini (consocio del vincitore).
Quinto Marco Morrone.
DEBORA MORRI si è autoincoronata padrona delle amazzoni granfondistiche (Team del Capitano, ancora Romagna), anticipando Barbara Genga ( Fausto Coppi Fermignano) e Monica Cecchi (Borello Cycling Team).
Nella top five: Maria Cristina Prati e Gioia Chiodi.

GIULIODORI RENZO – BIKE CLUB CAFÉ di Appignano ancora al vertice dei sodalizi, quale team difficilmente imitabile, con i suoi 140 tesserati.