Manisera applaude la Vigor Castelfidardo: “Stimolati dal nuovo girone”, il Casette Verdini aspetta gli infortunati

Parola ai tecnici dopo il 5-2 degli anconetani traslati nel gruppo B, Pavoni recupera Mulinari e Kakuli per la prossima

Nel post gara di Casette Verdini -Vigor Castelfidardo (terminata 5 a 2 in favore degli ospiti) abbiamo raccolto le impressione dei due tecnici. Da una parte l’allenatore della Vigor Castelfidardo Luca Manisera analizza così la vittoria roboante della sua squadra anche se predica calma visto solo che siamo alla prima giornata: “È la prima partita di campionato e forse stimolati anche dal nuovo girone abbiamo approcciato bene la gara perché la nostra caratteristica è quella di provare a giocare su tutti i campi. Abbiamo fatto un prestazione importante contro una squadra che che comunque ha fatto una prestazione importante e sicuramente il goal realizzato del tre a uno da un loro calcio d’angolo a fine primo tempo ci ha spianato la strada. Noi siamo questi e se siamo bravi a capire che la partita è fatta di momenti e li sappiamo gestire possiamo dire la nostra ma per un campionato tranquillo perché noi dobbiamo rimanere sereni e con i piedi per terra facendo il nostro campionato combattendo con tutti. Io sono convinto che abbiamo dei giocatori forti, voglio sottolineare il gruppo perché abbiamo in campo tantissimi 2001 che anche se non sono under sono giovani over che hanno fatto esperienza l’anno scorso ma quest’anno siamo partiti bene nonostante anche diverse assenze importanti. La Coppa è sempre particolare perché noi abbiamo avuto la fortuna di fare due finali e vincerle. Noi giochiamo tutte le partite con massima serietà perché la società vuole questo e se dovessimo riuscire a fare di nuovo quel percorso sarebbe importante ma ora bisogna dare continuità in campionato per il momento ci prendiamo questa vittoria ma ripeto non abbiamo fatto nulla perché mancano ancora ventinove partite”.

Dall’altra parte è di tutt’altro umore l’allenatore del Casette Verdini Luca Pavoni che analizza così la pesante sconfitta maturata dalla sua squadra: “Sicuramente quelle due reti subite a fine primo tempo ci hanno tagliato le gambe, non voglio parlare delle scelte arbitrali perché non mi interessano ora magari dopo le rivedrò e forse avevano anche ragione però la squadra fino al quarantesimo del primo tempo è stata in partita avendo anche due palle goal con Romanski. Il terzo goal ci ha messo in difficoltà ci siamo innervositi però so da dove ripartire e non mi spaventa. Ora dobbiamo rimettere dentro Mulinari e Kakuli e poi la rosa sarà al completo. Dalla reazione della squadra nella ripresa posso trarre elementi positivi anche se dopo la rete del 4 a 2 di Ulivello abbiamo preso subito goal quindi è un diagramma sali e scendi sali e scendi quindi dobbiamo lavorare su questo e la forza del gruppo si vede da lunedì. A me piace lavorare sul gruppo e quindi voglio che il gruppo sia coeso. Lunedì analizzeremo tutto e prepareremo al meglio la prossima gara. In settimana sia Mulinari e Kakuli si sono allenati non hanno ancora il ritmo partita però credo che da settimana prossima credo siano a disposizione”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS