Manifesti sovversivi a Macerata, lo zio di Pamela: “Il Comune intervenga”

Sdegno anche da parte di Deborah Pantana: “L’amministrazione deve prendere le distanze”

I manifesti che inneggiano ad atti di ribellione contro il Governo e che da giorni campeggiano a Macerata (leggi il nostro articolo) hanno suscitato l’indignazione anche della famiglia Mastropietro. E’ di queste ore, infatti, una nota stampa di Marco Valerio Verni, zio della povera Pamela, che chiede all’amministrazione comunale e alle forze di polizia di indagare sui reali autori di quei manifesti. “Apprendiamo dalla stampa – si legge nella nota – di alcuni manifesti affissi per la città di Macerata e riportanti un paventato messaggio da parte dello stesso Comune di quella città, inneggianti alla ribellione contro l’attuale Governo. Per conto nostro, riteniamo altamente improbabile che ci possa essere una effettiva corrispondenza tra l’iniziativa posta in essere da non si sa chi e la volontà dell’Istituzione cittadina chiamata in causa. Ci riteniamo ampiamente legittimati ad augurarci che le Forze di Polizia indaghino sugli autori di queste affissioni affinché vengano assicurati alla giustizia con tutte le conseguenze del caso”.

Parole, quelle dello zio di Pamela Mastropietro, a cui hanno subito fatto eco quelle di Deborah Pantana, consigliere di minoranza a Macerata: “E’ da tempo che segnalo la presenza di questi volantini incollati nelle vie del Centro Storico di Macerata, e’ inaccettabile che questa amministrazione si renda complice di una situazione veramente intollerabile. Invito il Sindaco di Macerata e la sua Giunta innanzitutto a segnalare e denunciare tale gesto ed a prendere le distanze da quanto scritto in questo manifesto.

E’ grave che vi siano persone capaci di scrivere tali assurdità, persone a questo punto pericolose che vanno a minare ancor di più la sicurezza di noi cittadini Maceratesi”.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS