Manca il protocollo aziendale Covid, sanzione per rappresentante legale di una palestra

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ancona, nell’ambito di una serie di controlli finalizzati ad assicurare il rispetto nell’applicazione delle normative per il contrasto della diffusione del Covid-19, con la collaborazione dell’Arma territoriale, unitamente a personale dell’I.T.L. di Ancona, dell’A.S.U.R. Marche e dei Vigili del fuoco di Ancona, agli inizi di febbraio, hanno sanzionato il legale rappresentante di una palestra della zona senigalliese che non aveva redatto il protocollo aziendale Covid, documento sul quale sono riportate tutte le procedure da applicare per evitare la diffusione dei contagi in ambito lavorativo. Conseguentemente è stato disposto il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, revocato il giorno seguente per avvenuta regolarizzazione, con applicazione della sanzione amministrativa di 400 euro.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia