“Mamma mi ammazzo” e si punta un coltello alla gola: salvato in extremis dai carabinieri

Il giovane è stato trovato dai militari su una panchina a Lido Tre Archi

E’ stato salvato all’ultimo minuto dai carabinieri dopo l’allarme lanciato dalla madre. Protagonista della vicenda un giovane fermano che è uscito di casa dicendo chiaramente alla mamma di volerla fare finita.

La donna, comprensibilmente sconvolta, ha subito chiesto aiuto ai carabinieri che si sono messi alla ricerca del ragazzo. Dopo qualche minuto, lo hanno individuato su una panchina a Lido Tre Archi: era seduto e si stava puntando un grosso coltello alla gola. Con grande sangue freddo, i militari lo hanno avvicinato e sono riusciti a farlo desistere, convincendolo a sottoporsi alle cure psichiatriche che aveva già interpreso ed affidandolo ai sanitari che erano già arrivati sul posto.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS