Maltrattamenti in famiglia, arrestato un 47enne

Proseguono i controlli dei Carabinieri

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Fermo, all’esito di specifica attività di ricerca, hanno localizzato e arrestato un 47enne fermano, già noto alle cronache giudiziarie, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’uomo si era reso responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, commessi nei confronti della coniuge convivente, motivo per cui era stato già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, e del divieto di avvicinamento alla persona offesa.

Nonostante l’applicazione delle misure cautelari indicate, l’uomo in più occasioni violava le prescrizioni imposte dal giudice, il quale, ricevute tempestivamente le segnalazioni, emetteva, proprio ieri, il provvedimento che disponeva la custodia cautelare in carcere, in sostituzione delle precedenti misure a cui era stato sottoposto.
Così l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Fermo dove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Anche sul fronte sostanze stupefacenti, proseguono serrati i controlli dei Carabinieri.
Nella serata di ieri (26 agosto), i militari hanno proceduto al controllo di un 19enne di Porto Sant’Elpidio. Il giovane manifestava immediatamente immotivata preoccupazione e nervosismo, i Carabinieri insospettiti da tale atteggiamento hanno proceduto alla perquisizione personale: il 19enne è stato trovato in possesso di tre confezioni di marijuana, quantificata complessivamente in circa 40 grammi.
Dalla perquisizione eseguita nella propria abitazione, gli uomini della Benemerita hanno rinvenuti alcuni oggetti utilizzati per il confezionamento, con residui di sostanze stupefacenti.
A conclusione delle attività, il giovane è stato denunciato per spaccio.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia