Maltratta la compagna, allontanamento per un ragazzo

Il 35enne non potrà avvicinarsi alla sua ormai ex convivente

Nella mattinata odierna, la polizia ha dato esecuzione alla misura cautelare disposta dal GIP del Tribunale di Ancona, dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento a carico di un 35enne di origini boliviane, ritenuto responsabile di maltrattamenti familiari nei confronti della convivente.

L’attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, trae origine dall’intervento della Polizia avvenuto pochi giorni fa presso l’abitazione della coppia a seguito di una chiamata pervenuta su linea di emergenza da parte dello stesso indagato che prometteva agli operatori che avrebbe inflitto del male alla sua convivente.

A seguito dell’immediato intervento delle volanti, si è riscontrata la presenza in casa della vittima trovata in pieno stato di agitazione e paura mentre l’indagato in uno stato di evidente alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche.

L’attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile ha permesso di ricostruire dettagliatamente la dinamica dei fatti ed il pericolo per la parte offesa. All’esito della richiesta da parte della Procura della Repubblica di applicazione di adeguata misura cautelare, il Giudice disponeva per l’indagato l’obbligo dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento a non meno di 500 metri dalla vittima.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS