Malore su una nave a 36 miglia dalla costa: grave un marittimo

Dichiarato “codice rosso” per probabile infarto in atto

Un membro dell’equipaggio di una nave cargo battente bandiera portoghese accusa un malore mentre l’imbarcazione è in navigazione a 36 miglia al largo di Ancona e viene soccorso in mare dal 118 di Pescara con un elicottero della Guardia Costiera decollato dalla città abruzzese.
Protagonista dell’episodio, avvenuto in mattinata, è un marittimo di 57 anni – direttore di macchina della M/N Msc Masha 2, partita da Trieste con destinazione Pireo – ora ricoverato all’ospedale di Ancona in prognosi riservata.

 

Lanciato l’allarme, si è subito attivata la macchina dei soccorsi. La sala operativa della Guardia Costiera di Ancona ha inviato in zona una motovedetta, mentre da Pescara è decollato l’elicottero del Terzo Nucleo Aereo, con a bordo il personale del 118 del capoluogo adriatico. Contestualmente è stato interessato il Centro Internazionale Radio Medico, il quale, dopo aver ricevuto le dovute informazioni dal comandante del mercantile, ha confermato la gravità della emergenza sanitaria in atto, dichiarando il “codice rossoper probabile infarto in atto.
Il marittimo è stato quindi prelevato dal mercantile in navigazione, imbragato su una barella da un aerosoccorritore della Guardia Costiera ed immediatamente trasferito all’aeroporto “Raffaello Sanzio” di Falconara Marittima, dove attendevano i sanitari del 118 locale per l’immediato ricovero presso l’Ospedale Regionale Riuniti di Ancona Torrette.

(Ansa)

Articoli più letti della settimana