Magnini torna in acqua: obiettivo Tokyo 2021

NUOTO – Il campione pesarese a caccia della quinta Olimpiade quando avrà 39 anni

“Ci sono momenti della vita in cui nulla sembra avere più senso, tutte le certezze vengono spazzate via da qualcosa senza controllo. Quello che hai costruito inizia a sgretolarsi. Ti senti sprofondare, centimetro dopo centimetro”. Inizia così il video che Filippo Magnini ha pubblicato sui social per annunciare il suo ritorno alle gare, a quasi 39 anni. “In quei momenti capisci chi sei. Hai due possibilità: o ti lasci andare, oppure riprendi a lottare per dimostrare chi sei. Un vincente”.

Il nuotatore pesarese si era ritirato nel 2017 e nel 2018 è stato squalificato per quattro anni a causa del doping dalla giustizia sportiva per la frequentazione con il medico pesarese Guido Porcellini col quale, secondo l’accusa, aveva concordato l’acquisto di sostanze dopanti mascherate sotto la definizione di “integratori plus”. Lo scorso febbraio, il Tas di Losanna lo ha completamente scagionato. A fine settembre, Magnini è diventato papà di Mia, la bambina avuta con Giorgia Palmas. Due volte iridato sui 100 stile libero, il campione marchigiano punta a partecipare alla sua quinta Olimpiade.

Dalla Home


Altre News

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia