Magic moment Villa San Martino: Melchiorri, quando un rigore parato vale tre punti

Mattia Melchiorri

PROMOZIONE A – Il portiere protagonista nel successo sull’Osimo Stazione, nel weekend sfida il ‘suo’ Gabicce: “Ci vivo e son cresciuto calcisticamente, sarà una partita speciale”

Super partenza in campionato per il Villa San Martino, che dopo la sconfitta all’esordio, ha collezionato due successi consecutivi che l’hanno proiettata subito nelle parti nobili della classifica. Nell’ultimo turno gli uomini di mister Cicerchia, hanno battuto tra le mura amiche l’OsimoStazione, anche grazie al rigore parato dal portiere Mattia Melchiorri a Bassotti, quando mancavano pochi minuti all’intervallo, sul risultato di 2-0 evitando che la gara potesse riaprirsi.

“Una buonissima partenza per la nostra squadra, sicuramente siamo soddisfatti per i risultati ottenuti ma siamo consapevoli che il duro lavoro paga quasi sempre e noi ci stiamo impegnando molto – ammette Melchiorri – Sono contento di aver contribuito insieme ai miei compagni a portare a casa i 3 punti, anche se i rigori sono spesso un terno al lotto”.

Oltre al rigore parato, l’estremo difensore ha mantenuto inviolata la propria porta, confermando una buona solidità del pacchetto difensivo pesarese. “Con i miei compagni di reparto mi trovo bene, giochiamo insieme da due anni e ormai ci cominciamo a conoscere – ammette – ma in generale quello che ci dà forza, è il legame con il gruppo, che c’è ed è forte”.

Per il Villa San Martino, sabato ci sarà un nuovo test importante con il Gabicce Gradara, formazione insidiosa, contro la quale provare a migliorare ancora il bottino di punti in classifica. Una gara dal sapore speciale proprio per Melchiorri, che a Gabicce abita ed è cresciuto calcisticamente. “Sabato prossimo sarà sicuramente una gara difficilissima, contro una squadra molto attrezzata – racconta il portiere pesarese – sarà fondamentale per noi rimanere concentrati e lottare con il coltello fra i denti su ogni pallone. Per me poi è una partita speciale, visto che provengo dalle giovanili del Gabicce, cittadina dove abito tra l’altro. Sarà dunque una doppia soddisfazione per me giocare questa partita, sempre che il mister mi schieri in campo”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana