Maceratese, settimana chiave per il futuro: attesi innesti di spessore

Enzo Vissani, dg della Maceratese

PROMOZIONE – La società vigile sul mercato per completare la rosa

Sarà una settimana importante quella che inizierà da domani in casa Maceratese. I biancorossi infatti dovranno andare a completare, o quanto meno aggiungere altre pedine, alla rosa che sarà consegnata a mister Nocera per l’inizio della stagione. Per il momento è difficile fare valutazioni tecniche visto che mancano tante pedine per capire le reali potenzialità di questa squadra. Ad oggi i top player della squadra sembrano essere due: Paolo Mercurio in difesa e Alejo Vechiarello in mediana, con Lucio Micucci vicino a questi due.

Paolo Mercurio con la maglia della Maceratese

Ruibal e Massei sono buonissimi giocatori per la Promozione mentre i dubbi su Miramontes e Dell’Aquila sono unicamente rappresentati dalla carta d’identità: sulle qualità dei giocatori c’è poco da discutere ma avendo uno 39 anni e l’altro 36 è ipotizzabile che difficilmente potranno essere sempre al top della forma fisica.

Anche sul discorso portieri servirebbe come il pane un over esperto di forte personalità. Giustozzi è un giovane che nella scorsa stagione ha alternato cose buone a cose meno buone mentre Farroni non è di prima fascia per la Promozione. Anche il capitolo under lascia dei dubbi: ad oggi il solo Massini è da considerare pronto per una stagione di vertice, sugli altri juniores che partiranno con la prima squadra non c’è tantissimo da pescare.

Tommaso Massini, centrocampista Maceratese

Proprio in questa ottica la società sta organizzando dei raduni per vedere all’opera under da poter inserire nell’organico del tecnico Nocera. Troppo presto per fare delle valutazioni ma sicuramente a questa rosa mancano almeno 6-7 giocatori top (un portiere, due o tre difensori, un altro centrocampista e almeno altri due attaccanti) per vincere il campionato di Promozione in una stagione dove la Civitanovese si sta muovendo benissimo sul mercato e il Chiesanuova sembra avere grandi certezze dopo gli arrivi di Canavessio, Campana e Mongiello. Una cosa è certa: la Maceratese dovrà avere 14 titolari più un pacchetto under che possa dare delle ampie garanzie per poter ambire al primo posto.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia