Maceratese, scena muta: Fossombrone vince con merito

ECCELLENZA – All’Helvia Recina gara senza storia, Marani evita la goleada

di Emanuele Trementozzi

Una grande Forsempronese sbanca l’Helvia Recina all’inglese grazie alle reti, nei primi venti minuti, di Conti e Battisti e condanna la Maceratese alla sconfitta, dopo l’ottima prova nel derby contro il Chiesanuova di domenica scorsa. I ragazzi di mister Fucili, apparsi in forma e autori di giocate in grande velocità, che hanno sistematicamente tagliato in mezzo il centrocampo biancorosso, sin da subito hanno messo le cose in chiaro e dopo appena nove minuti sono andati in vantaggio. Inserimento da destra in area di Conti, pallone in fondo al sacco e Rata subito sotto di una rete. Ci si attende la reazione biancorossa che, però, non arriva, con la squadra apparsa molto più spenta e meno dinamica di sette giorni fa. E, al 21esimo, Battisti penetra in area e colpisce Marani per la seconda volta, piazzando già una seria ipoteca sul match. Gli ospiti continuano a pressare e a ripartire in velocità, sfiorando la terza rete al 30esimo: Pagliari si invola sulla destra e mette in mezzo per Battisti che, tutto solo a pochi passi dalla porta, si fa respingere il tiro con i piedi da Marani che tiene a galla la Maceratese. I locali di mister Amadio sono praticamente inoperosi in attacco e si va al riposo sul due a zero. Nella ripresa ci si aspetta una Rata più convinta e cattiva agonisticamente, che inizia lasciando fuori Mancini per il neo acquisto Julitti, che esordisce con la maglia biancorossa. Dopo appena quattro minuti ci prova ancora Battisti, ma Marani respinge e salva i suoi. I padroni di casa non danno mai l’idea di poter recuperare e subiscono la conclusione di Palazzi che sfiora l’incrocio dei pali. Grandi proteste al 73esimo per una dura entrata in ritardo di Spaccazocchi su Strano, l’arbitro non ravvede il fallo e risparmia il secondo giallo al terzino destro ospite. Ci pensa Fucili, con saggezza, ad evitare il peggio sostituendo il proprio calciatore. Negli ultimi venti minuti tanti palloni buttati in area ma senza creare grossi pericoli, la Forsempronese si difende e riparte e porta a casa una vittoria meritata e convincente.

MACERATESE – FORSEMPRONESE 0-2

MACERATESE (4-2-3-1): Marani, Tortelli, Massini, Marino, Strano, Massei, Mancini (46′ Julitti), Rivamar, Papa, Bugaro (71′ Pucci), Cirulli. All Amadio
A disp: Santarelli, Paoli, Casimirri, Cantarini, Pierluigi, Morandi, Bernacchini.

FORSEMPRONESE (4-4-2): Marcantognini, Spaccazocchi (73′ Fraternali), Procacci, Pandolfi (94′ Aguzzi), Urso, Codignola, Palazzi (78′ Mea), Conti, Pagliari (67′ Camilloni), Bucchi, Battisti (83′ Pandolfi). All Fucili. A disp: Fabbri, Tonucci, Pierpaoli, Loberti.

ARBITRO: Sign Ercoli di Fermo

RETI: 9′ Conti, 21′ Battisti

NOTE: Angoli 7-5; Ammoniti Spaccazocchi, Pandolfi, Pagliari, Pnadolfi, Fraternali; Recuperi 1′ pt e 4′ st

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS