Maceratese, nona sinfonia

PROMOZIONE – I biancorossi battono 3 a 0 il Montecosaro e scrivono un nuovo record, mai nella storia biancorossa nove vittorie consecutive

di Nicolò Ottaviani

Nessuna sorpresa nel pomeriggio del Mariotti, la Maceratese espugna Montecosaro per 3 a 0 ed entra nella storia infilando la nona vittoria consecutiva, mai nessun undici biancorosso c’era riuscito nella storia del club e si porta per una notte a meno uno dal Chiesanuova atteso domani nel derby contro l’Aurora Treia e consolida la seconda posizione rimanendo a più quattro sul Monturano. Vittoria meritata per la squadra di Trillini che è stata sempre padrone della partita con i biancorossi che hanno avuto numerose occasioni per arrotondare il risultato con Diemè che ha fallito anche un penalty nel primo tempo e non hanno rischiato praticamente quasi nulla se non nel primo quarto d’ora della ripresa. Ora per la Maceratese testa a sabato prossimo quando all’Helvia Recina arriverà la Palmense. Dall’altra parte per il Montecosaro arriva una sconfitta pesante che sancisce la retrocessione aritmetica in Prima Categoria con due giornate d’anticipo dopo una stagione travagliata. Buona la prestazione della squadra di Cantatore che nonostante i propri limiti ha cercato di colmare l’evidente gap tecnico giocando una gara di grande generosità e intensità sfiorando la rete anche in due circostanze sulle quali però Santarelli è stato bravo a dire di no. Ora per il Montecosaro testa alla trasferta di Potenza Picena per cercare di chiudere al meglio questo campionato

LA CRONACA – Montecosaro al via priva di Salvati e Ferri, dall’altra parte la Maceratese deve fare a meno di Pucci e dello squalificato Massini con Trillini che opta per due cambi rispetto all’undici che battuto la Cluentina Armellini e Rivamar al posto di Massini e Ripa. Al 1′ occasione per il Montecosaro, lancio lungo per Ulivello che viene anticipato da Lapi sulla palla vagante si avventa Pistelli che dal limite dell’area fa partire una conclusione di prima intenzione al volo sulla quale Santarelli risponde presente deviando la sfera in corner. Dopo un minuto arriva la risposta degli ospiti, sponda di testa di Tittarelli per Diemè che si presenta a tu per tu con Mari ma al momento della conclusione esita troppo calciando debolmente con l’estremo difensore locale che blocca la palla in due tempi. Inizio di gara a buoni ritmi con le due squadre che si affrontano a viso aperto. All’11’ calcio di rigore per la Maceratese: cross dalla sinistra di Marino per Tittarelli che viene anticipato da Marziali che però tocca la palla con la mano per il direttore di gara non ci sono dubbi e indica il dischetto, dagli undici metri si presenta Diemè ma la sua conclusione si infrange sulla traversa sprecando così l’opportunità di portare in vantaggio i suoi. Al 18′ Maceratese vicinissima al vantaggio, disimpegno errato di Domizi ne approfitta Rivamar che offre la palla a Giaccaglia che non ci pensa due volte e fa partire una conclusione dalla distanza che si infrange sul palo con Mari battuto nella circostanza. Al 20′ la Maceratese passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Perez e colpo di testa di Tittarelli che anticipa Marziali e trafigge Mari per la rete che vale l’1 a 0. Al 23′ pericolosi i biancorossi, Diemè vince un contrasto entra in area di rigore e fa partire una conclusione da posizione defilata sulla quale Mari risponde presente con i piedi sulla ribattuta ci prova Tittarelli dal limite dell’area ma la sua conclusione viene salvata dall’intervento provvidenziale di Baiocco. Al pericoloso il Montecosaro, Ruggeri riceve la palla e fa partire una gran conclusione dalla distanza sulla quale Santarelli deve compiere un grande intervento per evitare la capitolazione andando ad alzare la sfera sopra la traversa. Fase centrale della gara che vede i padroni di casa gettarsi in avanti alla ricerca del pareggio con gli ospiti che si difendono senza concedere nulla. Al 44′ occasione per i padroni di casa, lancio lungo per Ulivello che arpiona in maniera splendida la palla poi fa partire una conclusione a giro che finisce di poco a lato anche se rimane il dubbio per un presunto fallo mano di Lapi con proteste vibranti dei giocatori locali all’indirizzo del direttore di gara E finisce così la prima frazione con la Maceratese che va a riposo in vantaggio 1 a 0.

Il primo squillo della ripresa al 4′ è dei padroni di casa, gran palla di esterno di Baiocco per Ulivello che difende benissimo la palla e fa partire una girata di prima intenzione al volo con la palla che però si perde alta sopra il montante. Inizio di ripresa che vede il Montecosaro prendere in mano il comando delle operazioni con gli ospiti che attendono tutti dietro la linea della palla. Al 7′ occasione per la Maceratese, Rivamar appoggia la palla a Diemè che entra in area di rigore arriva sul fondo e fa partire un tiro-cross che per poco non beffa Mari. Al 20′ ospiti vicinissima al raddoppio, clamoroso errore di Mari che sbaglia il disimpegno fuori dall’area ne approfitta Perez che lo salta si invola entra in area di rigore e fa partire una conclusione che si stampa sul palo a porta completamente sguarnita poi sulla ribattuta si salva in corner la difesa locale. Al 23′ arriva il raddoppio della Maceratese, grande apertura di Giaccaglia per l’inserimento di Dieme’ che mette giù benissimo la palla e batte Mari in uscita per la rete che vale il 2 a 0. Fase centrale della gara che vede i biancorossi gestire la gara con i padroni di casa che faticano a reagire e a creare pericoli dalle parti di Santarelli. Al 36′ la Maceratese cala il tris, Lapi appoggia la palla a Armellini che fa partire una conclusione dal limite dell’area che subisce una deviazione e si insacca alle spalle di un’incolpevole Mari per la rete che vale il 3 a 0. Nel finale non succede nulla e dopo 3 minuti si recupero finisce la gara con la Maceratese che va a festeggiare i tre punti sotto i propri tifosi.

Il tabellino: 

Montecosaro: Mari, Baiocco, Del.Moro, Domizi, Marziali, Rapacci, Pancotto, Ruggeri (36’st Paccacerqua), Ulivello, Bartolini (27’st Mecozzi), Pistelli. A disposizione: Monti, Catalini, Doria, Sabbatini, Pantanetti, Tramannoni, Andrisani.  All: Francesco Cantatore

Maceratese: Santarelli, Armellini, Zandri, Marino (26’st Vallorani), De.Cesare, Lapi, Rivamar (18’st Ghannaoui), Giaccaglia (26’st Massei), Tittarelli, Perez (40’st Shoshaj), Diemè (29’st Ripa).  A disposizione: Giustozzi, Marchetti, Rivera, Salas, Battezzati.  All: Sauro Trillini

Arbitro: Ledjan Skura di Jesi

Marcatori: Tittarelli 20’pt, Dieme’ 23’st, Armellini 36’st.

Spettatori: 150 circa

(foto di Gianmaria Matteucci)

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS