Maceratese, Moriconi vuole l’Eccellenza: “Sarà dura ma ce la faremo”

PROMOZIONE, PLAYOFF – Il centrocampista biancorosso pronto in vista della sfida di Ascoli: “Costretti a vincere? Nessun problema, abbiamo il giusto potenziale”. Severoni potrebbe essere della sfida

di Michele Raffa

È partito il countdown playoff e la Maceratese non può più fare calcoli. Percorso tutto in salita per i biancorossi, frutto di un quinto posto in regular season che obbligherà i ragazzi di Francesco Moriconi a dover trionfare sempre fuori casa. Il primo avversario è un osso duro come l’Atletico Ascoli che in più occasioni nel corso dell’anno ha impensierito il Valdichienti Ponte per il titolo, per poi desistere e accontentarsi della seconda piazza. Sabato al Picchio Village, con fischio d’inizio alle 17.30, non sarà certamente semplice per i biancorossi, ne è consapevole anche il cecchino delle punizioni Andrea Moriconi. “Vogliamo a tutti i costi l’Eccellenza. Se la vittoria del campionato ci è sfuggita, non permetteremo che ciò accada anche ai playoff. Il cammino sarà certamente in salita, ma non possiamo avere timore di nessuno. Avrei preferito fin da subito la Civitanovese, ma alla fine della fiera un avversario vale l’altro. Sul campo dell’Atletico Ascoli sarà fondamentale scendere in campo con l’approccio giusto. Averli battuti sia all’andata che al ritorno ed eliminati in coppa potrebbe, per la legge dei grandi numeri, giocare a nostro sfavore, ma siamo certi del nostro potenziale”. Per utilizzare un termine prettamente statunitense, per i biancorossi si tratterà di una classica sfida da “win or go home” (vinci o vai a casa) e una sconfitta con conseguente eliminazione, per tutto il popolo maceratese significherebbe fallimento. I piceni infatti, dal canto loro hanno due risultati su tre da difendere nell’arco dei 90′ (120′ se dovesse terminare in parità al termine dei regolamentari) e il timore che possano giocare di rimessa spaventa non poco Moriconi e compagni. Per sabato la Maceratese proverà a recuperare in extremis Severoni, reduce dalla frattura allo zigomo. Il centrocampista si sta allenando a pieno con la squadra, ma dovrà attendere l’ok dai medici per poter essere a piena disposizione per il primo turno playoff.

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS