Maceratese in finale, Montegranaro protesta con l’arbitro

COPPA ECCELLENZA – Termina senza reti la sfida di ritorno: calzaturieri recriminano per un possibile rigore non concesso nel finale

Finisce con uno scialbo pareggio a reti bianche la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Montegranaro e Maceratese al Comunale La Croce con i biancorossi che in virtù del due a uno maturato all’andata staccano il pass per la finalissima del 21 Dicembre che si giocherà in campo neutro contro l’Osimana, dall’altra parte si interrompe a un passo dalla finale i sogni di gloria del Montegranaro che comunque esce a testa altissima al termine del doppio confronto nei centottanta minuti complessivi. Dopo un primo tempo bloccato ed equilibrato e privo di grandi emozioni nella ripresa la squadra di Marinelli ha preso il comando delle operazioni soprattutto nel segmento finale di match dove nonostante l’inferiorità numerica i gialloblù hanno schiacciato la Maceratese nella propria metà campo creando diverse opportunità per trovare la rete della qualificazione ma un po’ per mancanza di lucidità sotto porta e un po’ per un super Gagliardini non sono riusciti a trovare l’acuto vincente, con i calzaturieri che recriminano anche per un possibile fallo di mano di Sensi in pieno recupero non ravvisato dal direttore di gara che ha scatenato la rabbia e le proteste del Montegranaro.

Montegranaro al via privo di Zaffagnini e Vujcic con Marinelli che cambia molto optando per un moderato turnover rispetto alla gara di domenica scorsa in campionato a Montegiorgio con Tonuzi e Cicconetti che partono inizialmente dalla panchina, dall’altra parte la Maceratese deve fare a meno di Amico, Nicolosi e Mancini con Pagliari che opta per quattro cambi rispetto alla gara di domenica con il Castelfidardo con Luciani, Chimezie, Massei e D’Ercole in luogo di Iulitti, Cirulli, Tortelli e Di.Ruocco. 7′ La prima grande occasione della gara è per la Maceratese, punizione dal limite dell’area di rigore di Perri sulla quale Taborda risponde presente sulla ribattuta si avventa Massei che da ottima posizione fa partire una conclusione che viene murata dall’intervento provvidenziale di un difensore locale. Alla mezz’ora dopo una fase della gara equilibrata e senza grandi sussulti si affaccia in avanti con grande pericolosità il Montegranaro, Corrado semina il panico sull’out di destra poi mette dentro un traversone rasoterra sul quale arriva Rozzi che ha tra i piedi un rigore in movimento ma il centrocampista gialloblù spreca tutto ciabattando la conclusione che si perde debolmente tra le braccia di Gagliardini. E così scorre via una prima frazione avara di emozioni con le due squadre che vanno a riposo sull’inevitabile 0 a 0 di partenza.

Ripresa – 11′ Alla prima vera grande occasione del secondo tempo il Montegranaro va vicinissimo al vantaggio, Perpepaj approfitta di uno svarione difensivo dei biancorossi e da dentro l’area di rigore fa partire una conclusione che chiama Gagliardini a un difficile intervento di piede per evitare la capitolazione poi sulla ribattuta Luciani si rifugia in corner. Ripresa sulla falsariga della prima frazione e che scorre via senza grandi emozioni con il Montegranaro che tiene in mano il pallino del gioco ma senza riuscire a cambiare passo e a rendersi particolarmente pericoloso mentre la Maceratese tiene bene il campo affidandosi davanti alla velocità del tridente leggero formato da D’Ercole, Cirulli e Di.Ruocco che ha rilevato l’infortunato Perri. 34′ Il Montegranaro rimane in dieci, Jallow al momento della sostituzione continua a protestare in modo veemente all’indirizzo della terna arbitrale per un offside fischiato prima nei suoi confronti con il direttore di gara che si segnalazione del suo assistente mostra il cartellino rosso all’attaccante gialloblù. 41′ Occasione per i padroni di casa, corner dalla destra e colpo di testa di Perpepaj che però non riesce a trovare il giusto impatto con la palla con la Maceratese che si salva con grande affanno. Finale di gara che vede il Montegranaro gettarsi in avanti alla ricerca della rete che varrebbe la qualificazione alla finale con i gialloblù che recriminano per un possibile fallo di mano Sensi in area di rigore biancorossa non ravvisato però dal direttore di gara con la Maceratese tutta dietro la linea della palla a difendere il prezioso pareggio. Nel quinto minuto di recupero Tonuzi vede Gagliardini fuori dai palli e fa partire una gran conclusione da distanza siderale sul quale l’estremo difensore biancorosso riesce a salvarsi con un grande intervento deviando la sfera in corner. E dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara con la Maceratese che festeggia la qualificazione alla finalissima con i suoi tifosi mentre il Montegranaro recrimina con la direzione arbitrale del signor Malascorta di Jesi.

il tabellino:

M.C.C.Montegranaro: Taborda, Foresi(40 st Giuggioloni), Ruggeri, Kukic, Tissone.Cristian(13 st Pagliarini) , Capponi(24 st Morales), Perpepaj, Rozzi(2 st Tonuzi), Corrado(13 st Merzoug), Tissone.Fernando, Jallow(34 st Radojicic). A disposizione: Mallozzi, Pagliarini, Tinazzi, Giuggioloni, Merzoug, Radojicic, Cicconetti, Tonuzi, Morales. All: Daniele Marinelli.

Maceratese: Gagliardini, Martedì, Luciani, Strano, Sensi, Pagliari, Chimezie(15 st Cirulli), Massei, Perri(14 st Di.Ruocco), Minnozzi(15 st Tortelli), D’Ercole(44 st Iulitti). A disposizione: Marchegiani, Iulitti, Tortelli, Di.Ruocco, Cirulli, Marcolini, Ruani, Compagnucci, Giacomelli. All: Dino Pagliari.

Arbitro: Simone Malascorta di Jesi
Spettatori: 200 circa di cui 100 circa da Macerata
Note: ammoniti Tissone.Fernando, Kukic, Luciani, Merzoug, Sensi, Massei, Cirulli. Espulso Jallow al 34 st

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS