Maceratese, fine della corsa: Atletico Ascoli in finale

PROMOZIONE – Al Picchio Village termina la stagione dei biancorossi

L’Atletico Ascoli elimina la Maceratese al primo turno playoff imponendosi per 2-1 sul proprio campo. Decisive le reti ascolane di Coccia su rigore e Giovannini allo scadere del primo tempo. A nulla serve la rete biancorossa di Suwareh alla mezz’ora della ripresa. I piceni hanno anche approfittato della doppia inferiorità numerica che ha decimato in campo i ragazzi Moriconi, costretti a disputare dal 27’ del primo tempo la gara in dieci per l’espulsione di Severoni e sul finale quella di Arcolai. L’Atletico Ascoli scoprirà solo domani l’avversario da affrontare nella finale del girone B.

LA CRONACA – Al Picchio Village anche il primo cittadino di Macerata Romano Carancini e l’assessore allo sport Alferio Canesin al seguito della Maceratese. Partenza con ritmi altissimi: al 5′ contropiede dei locali con Tedeschi che perde il tempo della battuta davanti a Tomba e viene murato da Capparuccia: sul proseguimento Giovannini dal limite calcia di poco alto sopra la traversa. I padroni di casa passano in vantaggio al 13′. Fallo di mano di Arcolai in area e calcio di rigore: dal dischetto Coccia non sbaglia e mette la sfera in fondo al sacco alle spalle di Tomba. La reazione dei biancorossi è nel colpo al volo di Mongiello al 17′, sfera a lato di poco. Al 29′ la Maceratese resta in 10 per la clamorosa ingenuità di Severoni, che già ammonito commette fallo a centrocampo e viene espulso. Al 41’ Giovannini con un gran dribbling salta tutta la difesa biancorossa e solo Tomba gli dice di no. Passano due minuti e l’Atletico Ascoli raddoppia con lo stesso Giovannini che spinge in rete approfittando di una respinta dell’estremo difensore ospite dopo aver compiuto un miracolo su Mariani. Si va negli spogliatoi con gli ascolani avanti 2-0. A inizio ripresa la Maceratese appare senza idee e i locali si divorano la terza rete con De Marco che calcia addosso a Tomba. Altro gioiello di Giovannini al 14’ che mette a sedere tutta la difesa, calcia un forte diagonale deviato in corner da un difensore. Al 30’ la Maceratese accorcia le distanze trovando la rete del 2-1 con Suwareh che finalizza una giocata formidabile di Mongiello. Passano quattro minuti e la Maceratese resta in 9 per la doppia ammonizione su Arcolai. La rimonta per i biancorossi diventa un’impresa ardua, ma Ridolfi non molla e al 43’ ci prova ma il tiro è troppo centrale. L’arbitro assegna 4 minuti di recupero e al triplice fischio esulta l’Atletico Ascoli.

il tabellino:

ATLETICO ASCOLI: Albertini, Serafini, Fabi Cannella, Sosi, Coccia, Gibbs, Mariani (24′ st Gassama), Tedeschi (45′ st Tarli), De Marco, Giovannini, Iachini (38’st Santoni). All: Filippini.

MACERATESE: Tomba, Piccioni (12′ st Girotti), Bigoni, Arcolai, Capparuccia (49′ st Brugiapaglia), Campana, Severoni, Moriconi, Ridolfi, Mongiello, Massini (12′ st Suwareh). All: Moriconi.

ARBITRO: Racchi di Ancona.

RETI: 13′ (rig.) Coccia, 43’ Giovannini, 30’ st Suwareh

NOTE: Spettatori 500 circa (50 da Macerata). Espulso Severoni al 29′ primo tempo e Arcolai per doppia ammonizione al 34’ della ripresa

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS