Macerata, scritte minacciose sotto casa del candidato del Blocco Studentesco

La solidarietà di Casapound

“Fascisti appesi”, “Nilo torna a Ascoli”: sono queste le frasi vergate sul muro che si trova nei pressi dell’abitazione maceratese di Nilo Di Pietro, studente universitario candidato del Blocco Studentesco. L’aria che si respira a Macerata continua, dunque, ad essere molto tesa.

A Di Pietro è arrivata la solidarietà di Casapound Macerata che sottolinea come “Il clima di odio che i Centri Sociali stanno cercando di diffondere a Macerata non si ferma, ma noi andremo avanti per la nostra strada senza minimamente partecipare alle trappole di questi individui che aumentano soltanto l’odio”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS