Macerata nel Cuore e Azione in Movimento: “Serve un Centrodestra unito”

“La nostra città sta soffrendo sotto i colpi di una guida politica sorda alle istanze dei cittadini”

Riceviamo e pubblichiamo da Francesca D’Alessandro di Macerata nel cuore e Simone Livi di Azione in movimento

Le elezioni amministrative di Macerata 2020 sono un appuntamento che molti maceratesi stanno aspettando con ansia. La città è in evidente stato di declino e le problematiche aumentano quotidianamente. Dalla mancata realizzazione delle piscine, alla perdita della Lube e della Maceratese, dal collasso delle attività commerciali del centro al degrado delle strade e degli edifici. Macerata sta soffrendo sotto i colpi di una guida politica, a marchio Pd, miope, incapace di progettare, ottusamente sorda alle istanze dei cittadini.

La responsabilità di riprendere in mano la guida di questo bel capoluogo di provincia è davvero impegnativa e impellente. Non è più tempo di buttare la questione su un piano squisitamente politico dettato da una dialettica destra-sinistra, categorie oltretutto oggi molto discutibili, ma lavorare in un ottica di buon senso, se si vuol bene a questa città e se si vuol dare un futuro ai nostri figli o nipoti che decideranno di voler vivere a Macerata. Il rinnovamento portato dalle ultime elezioni dall’area di centro-destra deve spingere tutti coloro che si sentono di appartenere a quell’area a portare la stessa ondata di rinnovamento anche a livello locale. Nei territori occorre lavorare con e vicino alla gente per essere incisivi ed essere un nuovo e solido punto di riferimento. Il rischio è assistere al successo dell’area di centro-destra a livello nazionale, mentre a livello locale, a causa della sua frammentazione e  personalismi, a una riconferma elettorale del centro-sinistra.

Dunque non c’è spazio per litigi, veleni, rimproveri, occorrerà che tutte le forze politiche e civiche agiscano con coscienza, affinché in maniera unita si guardi solo all’obiettivo, che è quello di ridare alla città di Macerata dignità, progettualità e un futuro che sappia valorizzare tutte le sue potenzialità. Viceversa consegneremo di nuovo la città alle forze di centro sinistra a guida Pd, che cambieranno volti, slogan, inventeranno “nuove storie”, ma la sostanza rimarrà la stessa e chi ci rimetterà sarà per l’ennesima volta Macerata e i maceratesi.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS