Macerata e la pallavolo, un amore mai sopito

VOLLEY – Il ripescaggio in A2 infiamma la città, da sempre piazza innamorata di questo sport

di Andrea Busiello

La notizia del ripescaggio in serie A2 della Pallavolo Macerata ha scatenato l’entusiasmo di una piazza nel cui dna scorre volley. La storia della Lube ne è la riprova. I biancorossi nella loro straordinaria escalation ebbero uno dei punti di forza nell’allora Fontescodella. Chi non ricorda le sfide di A2 con la Com Cavi Napoli dove per avere un posto all’interno dell’impianto bisognava andare almeno un paio di ore prima al palazzetto. Riportare la serie A a Macerata a distanza di tre anni dal trasferimento della Lube a Civitanova è senza dubbio un punto di partenza importante, come ha giustamente sottolineato il dg della Pallavolo Macerata Francesco Gabrielli appena avuta la certezza del ripescaggio. La piazza di Macerata ha un suo fascino in tutto l’ambiente pallavolistico. Il vecchio Fontescodella, attuale Marpel Arena, evoca ricordi memorabili a tutti gli appassionati di volley. La prossima sarà la stagione zero per la società maceratese che avrà l’onore e l’onere di rappresentare la città in tutta Italia. Una società fatta da persone umili e determinate che giorno dopo giorno sono state capaci di costruire un palazzo bello e interessante, dove adesso in tanti hanno piacere di affacciarsi. E dove tanti sponsor hanno dato il loro contributo per la costante crescita della società. Non c’è un magnate dietro alla Pallavolo Macerata e né ci sono sponsor di proporzioni calcistiche ma le premesse per vedere il volley di altissimo livello da qui ai prossimi anni a Macerata ci sono tutte. Un ruolo chiave in questo continuo percorso di crescita sarà certamente ricoperto dai maceratesi. Riportare calore ed entusiasmo alla Marpel Arena come ai tempi della serie A di Macerata sarà un fattore determinante.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS