Macerata, arrestato di nuovo a Fontescodella lo spacciatore “acrobata”

Sono stati svolti dalla Questura servizi durante i quali sono state identificate 48 persone e sottoposte a controllo 16 autovetture

Arrestato per l’ennesima volta dalla polizia lo spacciatore “acrobata”, fermato al Parco di Fontescodella mentre provava a nascondere tra la vegetazione la sua borsa dove all’interno un involucro contenente marijuana e hashish. Segnalato anche un 44enne di Macerata trovato in possesso di una dose di eroina.

Nella giornata di ieri, gli agenti della squadra mobile di Macerata, unitamente al personale del reparto prevenzione crimine di Perugia e del reparto cinofili antidroga di Ancona, hanno effettuato dei controlli nelle zone adiacenti agli istituti scolastici di Macerata e nei luoghi individuati come possibili punti di particolare interesse, quali autostazione dei bus in questa piazza Pizzarello, Stazione ferroviaria, Giardini Diaz e Giardini Fontescodella, procedendo all’identificazione di alcuni soggetti che si muovevano nella zona in modo sospetto. 

Tra queste è stato identificato un 44enne residente a Macerata è stato trovato in possesso di una dose di eroina ed è stato segnalato alla locale Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

Successivamente all’interno del Parco di Fontescodella, dopo un mirato servizio di appostamento per studiarne le mosse,  è stato sottoposto a controllo un noto cittadino del Gambia di 20 anni, in Italia senza fissa dimora, il quale alla vista della Polizia ha provato a scappare. Immediatamente è stato raggiunto dagli agenti e sottoposto a controllo.

Nel corso dell’operazione di Polizia il 20enne è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso infatti era stato visto dagli agenti nell’atto di nascondere tra la vegetazione la sua borsa dove insieme a cinque confezioni di dentifricio, è stato rinvenuto  un involucro che subito recuperato risultava contenere un consistente quantitativo di  marijuana e hashish, sostanze suddivise in dosi e destinate alla vendita. Il giovane è stato accompagnato in Questura e trattenuto in stato di arresto in attesa dell’udienza di convalida che si terrà questa mattina presso il Tribunale di Macerata.

Lo spacciatore era già stato arrestato altre volte sempre per il medesimo reato e sempre nei pressi del Parco di Fontescodella dove in una circostanza, al fine di sfuggire alla cattura si lanciò da un muro alto diversi metri.

Il 20enne in occasione di precedenti arresti aveva dichiarato a mo’ di sfida di essere a Macerata soltanto per spacciare e che non sarebbero mai riusciti a fermarlo continuando a sfidare la Polizia che invece ha puntualmente arrestato il soggetto sempre nella flagranza di spaccio. Al termine dei servizi sono state identificate 48 persone e sottoposte a controllo 16 autovetture.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia