L’ultimo saluto all’infermiera Cinzia vittima del tragico frontale in galleria

Il funerale

Ultimo saluto oggi (02 gennaio) pomeriggio a Cinzia Mariotti, 49 anni, infermiera morta nel tragico incidente del 27 dicembre in galleria a Fermignano sulla statale 73 (LEGGI QUI). Impossibile per la piccola chiesetta della comunità di Ca’ Rio, a cavallo tra Acqualagna e Cagli, contenere le centinaia di persone che hanno voluto attribuire a Cinzia Mariotti l’ultimo saluto.

Il feretro di Cinzia ha varcato la soglia della piccola chiesa poco dopo le 15, portata a spalla da 6 suoi colleghi in divisa tra due ali di amici, parenti e colleghi arrivati a dargli l’estremo saluto. Occhi bassi, fissi a terra e volti tirati da parte delle decine di colleghi ed equipaggi del 118 presenti sul sagrato, anche con i loro mezzi di soccorso, ancora increduli per quanto accaduto e in attesa di sapere con precisione la dinamica esatta.

“Non ci sono parole per la tua dipartita – ha detto iniziando la sua breve omelia il parroco Don Stelvio – sei stata un grande angelo del soccorso e del sorriso, ora dal cielo guarderai i tuoi cari”. Presenti anche i vertici della Sanità Locale, del sindacato UIL FPL con il segretario nazionale regionale e provinciale oltre che al governatore delle Marche Francesco Acquaroli, il presidente della Provincia Giuseppe Paolini, i sindaci di Acqualagna, Cagli, Fossombrone e per il comune di Urbino l’Assessore alla Sanità Elisabetta Foschi.

Lino Balestra
Author: Lino Balestra

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS