Lube travolgente, finale scudetto più vicina

VOLLEY – I ragazzi di De Giorgi battono Trento in quattro set all’Eurosuole Forum e volano 2 a 0 nella serie di semifinale playoff

di Alessandro De Felice

Dopo il 3-2 conquistato in Gara 1 al termine di una lunghissima battaglia alla BLM Group Arena di Trento, la Lube Civitanova batte 3-1 all’Eurosuole Forum l’Itas Trentino e si porta sul 2-0 nella semifinale scudetto di Superlega. Lunedì in programma Gara 3 alle 18.30 con la squadra di De Giorgi che potrebbe già conquistare un posto in finale.

La Lube schiera Leal e Juantorena in banda, con Simon e la sorpresa Diamantini centrali; Sokolov è l’opposto con Bruno palleggiatore e Balaso libero. Dall’altra parte, Angelo Lorenzetti ripropone il sestetto mandato in campo martedì a Trento: Giannelli-Vettori in diagonale palleggiatore-opposto, Lisinac-Candellaro centrali, a schiacciare Kovacevic e Russell con Grebennikov libero. Il primo pallone a terra lo mette Uros Kovacevic, che sfrutta l’ottimo lavoro in ricezione di Grebennikov su Juantorena. L’Itas trova subito il primo break grazie a un brutto errore di Solokov, che manda la palla fuori da posto 2. La formazione ospite riesce a confermare il vantaggio fino al 5-7, quando subisce la reazione della Lube, che trova tre punti di fila grazie allo stesso Sokolov e al doppio errore in attacco di Aaron Russell. La risposta degli uomini di Lorenzetti non tarda ad arrivare: controsorpasso e Trento che vola sull’11-16 con un break di sei punti intervallato da un errore al servizio di Giannelli. L’Itas conserva il vantaggio e porta a casa il primo set con il parziale di 25-16. Il secondo parziale inizia con la reazione rabbiosa della Lube subito avanti 5-2 grazie a un super Juantorena, che mostra tutto il suo repertorio con un attacco, un muro e un ace. Il muro di Lisinac su Leal e il servizio vincente di Kovacevic riportano la situazione in parità (5-5), ma poco più tardi arriva il nuovo scatto dei cucinieri, che accelerano e salgono sul 15-8. Trento prova a rispondere, ma viene affossata da Juantorena e Simon, che conquistano un altro break (20-10). Nel finale di set, l’Itas prova a rifarsi sotto e annulla tre set point, prima dell’errore al servizio di Lisinac che chiude i conti 25.18. La Lube parte fortissima nel terzo set e trova subito il break con gli attacchi vincenti di Diamantini, Sokolov e Juantorena (3-0). Un super Leal sale in cattedra e prima riporta i cucinieri avanti (11-10) e poi, dopo una fase della gara in cui le due squadre vanno a braccetto, fa la differenza e porta la Lube sul 21-18 con tre attacchi vincenti. Trento tenta ancora una volta il recupero, ma la formazione di De Giorgi sfrutta il primo set point e con Simon si porta sul 2-1. Il quarto e ultimo set si apre con i due sestetti che vanno a braccetto, poco dopo Bruno sorprende tutti con un attacco vincente e, insieme all’ennesimo punto di Sokolov, porta a +3 i padroni di casa. Sul 14-10, la squadra allenata da De Giorgi trova il break decisivo volando addirittura a +8. Nel finale ci pensa Leal a spegnere le residue speranze di Trento, che è costretta ad arrendersi definitivamente con il muro di Juantorena su Nelli.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA – ITAS TRENTINO 3-1

Lube: Sokolov 14, Kovar, D’Hulst, Marchisio (L) n.e., Juantorena 12, Massari n.e., Stankovic n.e., Diamantini 3, Leal 23, Cantagalli, Cester n.e., Simon 13, Bruno 3, Balaso (L). All. De Giorgi.

Trento: Russell 6, Van Garderen, Nelli 4, Cavuto 1, Daldello n.e., Vettori 8, De Angelis (L) n.e., Giannelli 3, Grebennikov (L), Candellaro 7, Codarin n.e., Lisinac 9, Kovacevic 18. All. Lorenzetti.

Arbitri: Santi (PG) e Vagni (PG).

Parziali: 16-25 (25′); 25-18 (26′); 25-23 (34′); 25-13 (22′).

Note: 3851 spettatori, incasso 57079 Euro. Lube: 15 battute sbagliate, 7 aces, 6 muri vincenti, 43% in ricezione (16% perfette), 52% in attacco. Trento: 13 b.s., 6 aces, 11 m.v., 43% in ricezione (21% perfette); 44% in attacco.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS