Lotta alla malamovida sulla costa fermana, firmato il protocollo d’intesa

Una partecipazione proattiva da parte dei cittadini

Il prefetto di Fermo, Edoardo D’Alascio, le forze dell’ordine, gli amministratori dei sei Comuni della costa fermana, le associazioni di categoria e gli operatori balneari. C’erano praticamente tutti gli attori in gioco, questa mattina in prefettura a Fermo per sottoscrivere un protocollo di intesa per contrastare la malamovida sulla costa fermana e garantire un intrattenimento sicuro nei locali. La costa fermana, infatti, da settimane è bersagliata da furti, rapine. A metà giugno sono stati esplosi anche colpi di pistola sul lungomare di Porto San Giorgio.

Per contrastare i reati, per giocare d’anticipo su qualsiasi situazione che possa degenerare e per garantire interventi quanto più efficienti possibile, la prefettura ha riunito attorno al tavolo tutti gli attori chiamati in causa. “Questo protocollo sta a significare una partecipazione proattiva da parte dei cittadini – le dichiarazioni del prefetto Edoardo D’Alascio – in una cooperazione con le forze di polizia per consentire a tutti i fruitori della costa fermana di vivere le vacanze in serenità e nella massima sicurezza. In quest’attività è il cittadino la parte attiva. Siamo assolutamente disponibili a qualunque ulteriore forma di coinvolgimento da parte dei cittadini. E’ una sfida che per noi è fondamentale vincere. E sono convinto che ci riusciremo”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS