L’Ostra la fa Nostra! Arriva la Prima Categoria

SECONDA CATEGORIA – Impresa sul campo dell’Argignano e festa grande

L’Ostra la fa Nostra! Vince il campionato di Seconda CategoriaGirone C – con l’impresa finale sul campo dell’Argignano, che termina il torneo a -1 dalla capolista. Un pareggio per 1-1 che vale più di mille vittorie, considerando il dolore che sarebbe potuto scaturire dal sorpasso all’ultimo giro. È da sottolineare il fatto che l’Ostra Calcio non è nuova a salti di categoria, ma è la tortuosa storia, raccontata dal presidente Alessio Olivi, ad avere dell’incredibile, partendo dal campionato aziendale, passando per alluvioni e perdite di vite mai dimenticate, fino alla gioia della promozione. Olivi ha dichiarato: “Siamo partiti come una piccola realtà, prima con una prova nel campionato aziendale, poi dalla fusione tra Pianello e Casine nasce il Misa, società con la quale abbiamo iniziato il percorso in Terza Categoria. Il lavoro ci ha permesso di vincerla e salire in Seconda, nella quale abbiamo fatto benissimo lo scorso anno, arrivando addirittura sino in semifinale playoff. La stagione successiva il Misa stesso si fonde con l’Ostra Calcio, vincitore della Terza Categoria, andando a creare la società ora campione. Il successo è stato raggiungibile grazie alla collaborazione di tutte queste realtà, le quali sono rappresentate nel nostro nuovissimo stemma, che richiama la torre di Ostra, il fiume Misa ed il Capriolo, simbolo del passo omonimo tra Pianello e Casine”.

Solamente a pensare alle difficoltà riscontrabili con cambiamenti societari e soprattutto di convivenze di spogliatoi, sembra impossibile che l’Ostra si sia laureato così velocemente vincitore, per il presidente Olivi però non c’è nessun segreto: “Fondamentale è stato il gruppo, siamo una famiglia, in cui è importante il rispetto reciproco tra i ragazzi verso mister ed anche il nostro verso i giocatori. La forza come presidente, assieme al direttore sportivo Daniele Cappello e ai dirigenti è stata quella di essere sempre presenti, sia agli allenamenti che al di fuori del campo tra amicizie e cene nelle quali vi erano sempre quasi 30 persone”. Si sofferma poi sulla triste vicenda dell’alluvione e sul dolore connesso alle perdite: “Le complicazioni sono state purtroppo extra campo; infatti, a seguito dell’alluvione che ci ha colpiti nel 2022, sono scomparse 4 persone tra cui un ragazzo: Andrea Tisba, che era un amico di famiglia e giocatore dell’Ostra. Una tragedia ed un dolore immenso per la comunità, senza contare la situazione del campo di Pianello che era diventato la base della Protezione Civile”.

Si è poi espresso sulla stagione appena conclusa: “Siam partiti puntando sui nostri ragazzi, facendo poco mercato, sapendo di avere delle basi solide ed un mister: Umberto De Filippi, al quale non piace speculare ma piuttosto giocare a viso aperto. L’ambizione iniziale era quella di entrare a fare i playoff ma abbiamo capito che poteva esserci qualcosa di più con le quattro vittorie consecutive inizio stagione, prestazioni che sono andate sempre in crescita visto le 8 vittorie consecutive dalla tredicesima di campionato e gli 11 risultati utili consecutivi. La sliding door è poi stata sicuramente la vittoria nel match contro il Corinaldo, quando loro erano primi mentre noi secondi”. Infine, si sofferma sui festeggiamenti e sulla prossima stagione: “Ora ci godiamo questa vittoria con la nostra comunità numerosissima in visibilio nella Piazza di Ostra, per molti della dirigenza che vengono dall’aziendale quello della Prima Categoria è un sogno. Per il prossimo anno quello che è certo è che non vogliamo fare brutte figure, non ci monteremo la testa, dobbiamo attuare le stesse direttive di quando venimmo promossi dalla Terza alla Seconda Categoria. Quello che ci aspetta sarà un campionato competitivo con squadre ben organizzate, noi punteremo a restare fuori dai Playout ma poi chissà cosa potremmo fare di più, sicuramente sarà il campo a parlare.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS