L’Osimana ribalta il derby, Castelfidardo out

COPPA ECCELLENZA – Al Diana finisce 3 a 1

Ottiene la prima vittoria stagionale l’Osimana che supera gli ottavi di Coppa Italia Marche piegando tra le mura amiche 3-1 il Castelfidardo che ribalta l’1-0 della gara di andata, dopo aver visto vicinissima l’eliminazione a inizio ripresa. Tifo indiavolato, nonostante la giornata lavorativa per il derby al Diana di Osimo tra i giallorossi padroni di casa e il Castelfidardo per un match che dopo un primo tempo povero di note di cronaca si accende nella ripresa con l’Osimana che strappa in rimonta il biglietto per il passaggio del turno. Senigagliesi senza elementi importanti del suo scacchiere tattico come Patrizi, Borgese e Triana schiera una formazione molto offensiva con Tittarelli, Buonaventura e Alessandroni tra i titolari, mentre Giuliodori deve fare a meno di Nanapere e rinuncia nell’undici iniziale a Rotondo e Braconi. Sin dalle fasi iniziali l’Osimana esercita un prolungato possesso passa mantenendo l’iniziativa del gioco, il Castelfidardo difende il vantaggio dell’andata ben disposto in campo, controllando lo sviluppo della manovra senza rinunciare a pungere con qualche azione di rimessa, ma i due portieri restano a lungo inoperosi con le due squadre che non riescono a costruire occasioni pericolose. La prima vera conclusione verso la rete è di Miotto poco prima dello scoccare della mezz’ora con un bel diagonale dal vertice destro dell’area su cui Santarelli si fa trovare attento. Al 34’ si vede l’Osimana: Alessandroni in area manca di pochissimo la deviazione di testa su un bel lancio di Bambozzi che al 36’ va vicinissimo al gol quando sull’appoggio al limite di un compagno scarica il sinistro verso l’incrocio, Schirripa in tuffo alza in corner. Il match diventa più vivace con qualche capovolgimento di fronte che però non causa altre emozioni e si va all’intervallo a reti inviolate.


Dopo il riposo i tecnici si ripresentano in campo con gli schieramenti iniziali ei biancoverdi passano in vantaggio al 3’ lungo traversone da sinistra di Fabbri che premia l’inserimento di Miotto che arriva puntuale all’appuntamento col pallone e libero da marcatura può piazzare il piattone destro in diagonale infilando l’angolino alle spalle di Santarelli per il gol che sembra chiudere il discorso qualificazione. L’Osimana accusa il colpo e due minuti più tardi va vicina a capitolare ancora quando Luca Nacciarriti trova spazio per vie centrali liberando dalla lunetta il destro che esce di poco. Riordinate le idee i giallorossi si lanciano in avanti per provare a riaccendere le speranze e accenna una timida protesta quando Alessandroni cade in area poco prima dell’ora di gioco dopo un contatto con Fabiani, Ferroni è vicino all’azione e lascia correre. Due minuti più tardi la squadra di Senigagliesi acciuffa il pareggio con Tittarelli che con un rasoterra di destro in diagonale dall’interno dell’area di rigore supera Schirripa e firma l’1-1. Il match si accende poco dopo Nacciarriti impegna Santarelli con un bel sinsitro, sul capovolgimento di fronte il cross di Graciotti viene solo sfiorato da Alessandroni. L’Osimana cerca pazientemente di trovare il varco giusto e al 77’ approfitta di una distrazione della difesa ospite per portarsi sul 2-1: su una lunga rimessa laterale in area Buonaventura di testa prolunga per Tittarelli che ancora di testa colpisce debole, Schirripa non esce e sul pallone si avventa Alessandroni che da dentro l’area piccola di destro scarica il pallone sotto la traversa riaprendo definitivamente i conti. Le speranze dei padroni di casa restano vive grazie a Santarelli che risponde in maniera prodigiosa sulla conclusione da dentro l’area di Enrico Nacciarriti e gli sforzi dei giallorossi vengono premiati a quattro minuti dal 90’ con Buonaventura che ribalta tutto deviando in spaccata alle spalle di Schirripa una punizione di Bambozzi dalla trequarti liberando la gioia dei tifosi di casa. Il Castefidardo si getta all’arrembaggio e gli animi si accendono in campo in un finale nervoso in cui l’Osimana corre un unico rischio nell’ultimo minuto di recupero quando ancora il portiere Santarelli si oppone alla forte conclusione di Fabbri e al triplice fischio finale a festeggiare è l’Osimana, che spegne l’illusione dei fidardensi.

Osimana: Santarelli, Falcioni, Mosquera; Calvigioni, Bambozzi, Labriola; Montesano (52’ Di Lorenzo), Bugaro (52’ De Angelis N. 91’ Saracini), Tittarelli (88’ De Angelis M.), Buonaventura, Alessandroni All. – Senigagliesi

Castelfidardo: Schirripa, Coppi Markiewicz (67’ Pedini), Fabbri; Catalani (63’ Braconi), Morganti, Fabiani; Nacciarriti L., Miotto, Camara (67’ Piazze), Nacciarriti E., Kurti All. – Giuliodori

Arbitro: Ferroni di Fermo

Reti: 48’ Miotto 61’ Tittarelli 77’ Alessandroni 86’ Buonaventura

Ammoniti: Tittarelli, Morganti, Buonaventura, Catalani

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS