L’Organopera sull’organo di Baldassarre Malamini per “I Concerti di Natale” a Esanatoglia

Doppio appuntamento il 13 e il 20 dicembre

Se una prova fosse ancora necessaria a dimostrazione di quanto la musica conti ad Esanatoglia, la musica con la M maiuscola, ecco allora la quarta edizione della “Rassegna Concertistica Città di Esanatoglia”, che anche quest’anno propone, con “I Concerti di Natale”, momenti di alto livello musicale con l’organo rinascimentale di Baldassarre Malamini, un gioiello di cui Esanatoglia va, giustamente, fiera.

 

Venerdì 6 dicembre, con il musicista Gabriele Pezone, è stato elevato un autentico inno alla prestigiosa macchina che Malamini costruì alla fine del ‘500 per il convento degli Agostiniani, commissionato dalla nobile famiglia dei Dialti. E che, da allora, ha sempre costituito un motivo di attrazione per i fedeli, anche una volta trasferito in Santa Anatolia, la chiesa della Pieve che dalla sua presenza trae motivo di vanto e di sincera devozione, specialmente dopo l’accurato restauro cui è stato sottoposto pochi anni fa da Michel Formentelli, dell’omonima ditta organaria. Prestigiose arie musicali si sono elevate dai tasti su cui le magiche mani del maestro Gabriele Pezone sembravano volare, suscitando nei presenti viva ammirazione, dando motivo di raccoglimento e, sicuramente, di riflessione su quanto la musica possa essere determinante per l’arricchimento spirituale ed intellettuale.

Brani da Donizetti, Paisiello, Rossini, Puccini, Bellini, Verdi e Donizetti eseguiti con estrema cura e tanta bravura ci hanno deliziato anche per l’originalità d’esecuzione che ha dimostrato come l’organo esprima il meglio delle sue potenzialità anche quando la sua voce si presta per romanze e “passi” da opere liriche. E Gabriele Pezone ha messo in luce tutta la sua abilità interpretativa, originale ed ammaliante, raggiunta in lunghi anni di studio e di seria applicazione, che lo hanno visto diplomarsi al Conservatorio di Latina, per poi studiare e perfezionarsi con  i più famosi organisti, pianisti e direttori d’orchestra, in Italia ed all’estero. Dirigendo orchestre e numerose opere liriche in tutto il mondo e dando vita a realtà quali l’Orchestra da Camera “Città di Fondi”o dedicandosi alla direzione artistica del “Fondi Music Festival”, del “Festival Organistico Pontino” e dei corsi di perfezionamento musicaledi “InFondi Musica”. Per non dire dei premi vinti, quale il Premio Internazionae “Giuseppe Sciacca”, consegnatogli presso la Camera dei Deputati, ed il “Best Music Award”premio vinto quale fisarmonicista, all’8° Nicosia International Folk Dance Festival, a Cipro.

Esanatoglia ringrazia, dunque, l’Associazione Musicale Toscanini ’79, con profonda riconoscenza al Direttore artistico, maestro Luca Migliorelli, che con tanta passione anche quest’anno ha voluto prestare la propria preziosa collaborazione alla realizzazione de “I Concerti di Natale”, un appuntamento che, come il sindaco Luigi Nazzareno Bartocci ha sottolineato nel salutare i presenti nella chiesa della Pieve, rappresenta, ormai, per Esanatoglia, il momento più significativo nell’attesa del Natale.

Prossimi appuntamenti: venerdì 13 dicembre, ore 21, all’organo Simona Fruscella e venerdì 20 dicembre, ore 21, all’organo Luca Migliorelli, con Chiara Di Matteo al flauto.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia