Loreto d’acciaio a Montegiorgio, blitz del Camerano

ECCELLENZA, IL PUNTO – La capolista non va oltre l’1-1 con l’ultima della classe, giornata ricca di pareggi

di Andrea Busiello

Si è riaperta la corsa al primo posto. Dopo l’allerta meteo che aveva consigliato il comitato regionale della Figc di sospendere i campionati dilettantistici regionali per due settimane, finalmente si riprende a giocare. Era ora…ma cos’è successo in questo weekend calcistico in Eccellenza? Se fin qui il Montegiorgio ha dominato con merito il torneo tenendo sempre a debita distanza le inseguitrici, a sette giornate dalla fine della regular season, irrompe prepotentemente in zona “vittoria campionato” il Porto d’Ascoli. Ma andiamo con ordine. Al Tamburrini è andato in scena il massimo dei testacoda possibili ovvero prima contro ultima ovvero ancora Montegiorgio contro Loreto… ne è uscito un pareggio per 1 a 1 con i rossoblu capoclassifica che devono mordersi i gomiti per non aver saputo sfruttare una chance così importante per mantenere le distanze con le inseguitrici. Rimpianto ancora maggiore se si pensa che gli uomini di Paci hanno giocato per cinquanta minuti in superiorità numerica e per di più hanno fallito un calcio di rigore al tramonto del match. Alle spalle della capolista, l’Atletico Gallo Colbordolo, bloccata in trasferta sullo zero a zero da un vivace Tolentino, tiene il passo ma non accorcia. L’unica squadra che davvero approfitta del “rallentamento” del Montegiorgio è il Porto d’Ascoli di mister Alfonsi che in uno dei due anticipi del sabato sbanca all’inglese il terreno del Marina con i gol “colorati” di Rossi e Rosa. Le prime tre hanno scavato un solco di cinque punti con il resto e “l’un contro l’altra armata” si giocheranno la prima posizione. Le altre? Il Grottammare si mantiene in ambito playoff e spartisce la posta con il Porto Sant’Elpidio quest’ultimo completamente rigenerato dalla cura Morreale (14 punti sui 18 disponibili in 6 partite). L’Atletico Alma, che occupa l’ultimo gradino che porta ai playoff ma non vince da due mesi, pareggia a Pergola. A un punto dalla zona playoff arremba il Tolentino che ha sfiorato la vittoria casalinga contro i gallorini. I cremisi, che nel girone di ritorno hanno cambiato marcia incassandoo quattordici punti in otto gare, vogliono ritagliarsi un ruolo da protagonisti per il finale di stagione. Nella zona di mezzo pareggio nel derby dell’alto metauro tra Forsempronese e Urbania. Il Camerano, che in settimana ha detto addio alla fase nazionale della Coppa Italia pur battendo 2 a 1 il Massa Martana, campione della coppa Umbra, respira ossigeno puro battendo in trasferta il Barbara ora ultimo iniseme al Loreto. Con questi 3 punti i cameranesi sono fuori della zona playout i barbaresi invece dovranno lottare per evitare il baratro della retrocessione diretta. Chiude il turno l’altro anticipo del sabato uno a uno tra Ciabbino e Biagio Nazzaro, i folignanesi nonostante l’importante campagna di rafforzamento al mercato di dicembre stentano moltissimo a risalire dai bassifondi. Certamente arruginite le squadre dopo 2 settiamane di stop solo 11 reti messe a segno, solo 2 vittorie peraltro in esterna quelle del Porto d’Ascoli e del Camerano per il resto tutti pareggi, due zero a zero.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS