Lorenzoni fortunato, Fall preciso: Cardella benedice il risultato

SERIE D – Le pagelle della Samb nella vittoria del derby contro il Porto D’Ascoli

KNOFLACH 5,5: Non è che ha di questi maledettissimi impegni, però sui gol non si esalta. Tutti e due tiri da fuori. Il primo sul suo palo, forte si, che però lo lascia immobile. Il secondo invece una perla sotto l’incrocio di Evangelisti.

LORENZONI 5,5: Doveva essere buttato fuori con il secondo giallo sulla strattonata ai danni di Battista. L’arbitro lo grazia, Alfonsi lo sposta più avanti per avere meno beghe e alla fine pian piano si esalta anche con un’occasione di testa.

15’st AMORUSO 6: Entra e lotta insieme alla squadra per ribaltare il match.

TOMAS 5,5: Non benissimo su Spagna che, è vero non segna, però gli prende il tempo in tutti i fondamentali. Pomeriggio duro.

CONSON 6,5: Il migliore dietro per i rossoblù, lotta e butta via di testa senza fronzoli a più riprese.

PICA 6: Non scende di cattiveria sulla fascia ma ha la prontezza di chiudere sempre puntualmente il lancio lungo su Verdesi. Non banale come situazione di gioco da annerire per gli avversari.

FRULLA 6: Preso in mezzo dal palleggio orange con l’andare del primo tempo riesce un minimo a capire come rendersi utile, poi viene sostituito.

15’st CARDELLA 7: Ha la benedizione del gol decisivo, arrivato dopo aver occupato l’area di rigore e giratosi in area con troppa facilità.

BUONO 6: Lotta e cerca di vincere più contrasti possibile. Partecipa al giro palla con estrema scolasticità.

LULLI 6,5: Da capitano parla e stra parla con i suoi, forse l’unico a creare veramente pericoli con scelte di qualità e non solo con la foga agonistica.

34’st ZANAZZI s.v.

LISI 6: Corsa tanta, servito poco. Ad un certo punto Alfonsi lo relega terzino per non rischiare l’uno contro uno di Lorenzoni. Prezioso nel finale.

FALL 7,5: Tanti palloni conquistati, soprattutto da duello aereo. Quello che deve fare una punta lui l’ha fatto, soprattutto il gol.

PERONI 7: Pronti-via e siamo subito in gol, poi “utiraggir” di mancino che termina vicino all’incrocio. Si perde nel cuore della partita, riemerge con caparbietà nel finale.

All. ALFONSI 7:Squadra che vince spinta da pubblico e fame di vittoria. La beltà è un’altra cosa, ma anche il nervosismo da trasformare in grinta è una qualità. Abile ad invertire Lorenzoni come attaccante esterno, dove aver assaporato il brivido dietro la schiena del possibile rosso. La Samb continua a scalare verso l’alto.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS