Locali chiusi alle due, vigilantes in campo: modello Milano per la movida

Fabrizio Capriotti: “Le misure restrittive saranno efficaci se avremo la collaborazione dei gestori dei ritrovi notturni”

Un protocollo d’intesa con le forze dell’ordine e un’ordinanza che nei week end imponga la chiusura dei locali all’una o alle due. E’ questo l’orientamento dell’amministrazione comunale di San Benedetto, esposto durante l’incontro con i quartieri a Marina di Sotto.

“L’ordinanza è in fase embrionale, ma vorremmo portarla alla firma del sindaco entro la fine di marzo”, spiega Fabrizio Capriotti, capogruppo del Centro Civico Popolare e presidente della commissione Turismo. “Vogliamo sottoscrivere un protocollo d’intesa – continua – con prefettura e questura, prendendo a modello quanto è stato fatto a Milano. Per quanto riguarda gli orari di chiusura sono state ipotizzate l’una o le due limitatamente ai week end, ma si tratta di una misura da valutare con la collaborazione degli esercenti”.

Il giro di vite alla movida notturna per tenere sotto controllo le risse, i cori da stadio e i brindisi fino all’alba. “Poiché le forze dell’ordine non sono sufficienti per coprire le ore piccole, coinvolgeremo le agenzie di vigilanza privata  – ancora il presidente della commissione Turismo – che segnaleranno agli agenti le situazioni anomale”. Conclude Capriotti: “L’ordinanza limiterà la vendita dell’alcol e riguarderà il centro e le zone a rischio, come fatto in passato“.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS