Lo striscione allo stadio diventa “Matelica”, imbufalita la Maceratese

La nota del club biancorosso

La nota della società biancorossa: “Rispetto per gli ospiti ma l’Helvia Recina è casa nostra”

Il Presidente Alberto Crocioni e la società biancorossa tutta prendono le distanze dalla modifica in “Matelica” apportata al nostro striscione dal signor Franco Carciofi custode dell’Helvia Recina“.

Si legge nella nota della società biancorossa riguardo allo striscione allo stadio Helvia Recina modificato da Maceratese in Matelica. “La personalissima iniziativa, assunta dal Sig. Carciofi, era già stata nelle scorse settimane, oggetto di richiamo e ammonimento verbale da parte del club che annuncia ulteriori provvedimenti. Rispetto e accoglienza per gli ospiti ma l’Helvia Recina è casa nostra dal 1964 e sempre lo sarà“. Il messaggio della società a riprova di quanto i rapporti tra le due realtà sono di tutt’altro clima di civile “convivenza”.

Lo striscione diventato Matelica

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana