Lo strano intrigo Niane, Maceratese rinforza Civitanovese a costo zero

Niane, attaccante Civitanovese

PROMOZIONE – Il calciatore tagliato dai biancorossi subito prelevato dai rossoblu: chi avrà ragione?

Il derby Maceratese-Civitanovese mette un po’ di pepe prima di Natale. Due acerrime rivali in campo sportivo, le due compagini sono in campo nel girone B del torneo di Promozione. Inizio difficile per i rossoblu che adesso sono a 24 e fuori dalla zona play off mentre la compagine biancorossa è a quota 29 in piena zona play off a -5 dalla vetta. Entrambe le squadre hanno cambiato allenatore in corso d’opera: a Civitanova Vagnoni ha preso il posto di Buratti mentre a Macerata Trillini ha preso il posto di Nocera. Una nota curiosa arriva a pochi giorni dal Natale con il passaggio di Niane dalla Maceratese alla Civitanovese a costo zero. Operazione che ha fatto storcere il naso a qualcuno a Macerata per aver rinforzato una diretta rivale. Ma andiamo per gradi e spieghiamo cosa è successo.

La Maceratese ha deciso di tagliare l’attaccante classe 2001 (mister Trillini era d’accordo?) entro il 16 dicembre, ultimo giorno utile per gli svincoli. Una volta messo nella lista di svincolo il calciatore era libero e dunque poteva accordarsi con qualsiasi altra squadra. Ecco allora la mossa del ds Spadoni che ha reputato il calciatore all’altezza della situazione e nel giro di pochi giorni ha concretizzato l’operazione: Niane ieri ha svolto il suo primo allenamento col gruppo di Vagnoni ed è stato ufficializzato.

Resta la stranezza dell’operazione Maceratese-Civitanovese a costo zero. Su chi invece ha fatto la scelta giusta sarà il campo a dirlo.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia