“Litigano per le poltrone, ma perdono i fondi per Villa Rambelli”, centrodestra contro la giunta

Villa Rambelli

“Perdono di vista il bene comune e si fanno sfuggire importanti risorse finanziarie”

Il Comune di San Benedetto del Tronto è stato escluso dai finanziamenti del Pnrr per riqualificare Villa Rambelli. Il centrodestra va all’attacco. “Lo scenario dell’attuale compagine di governo – l’accusa di Fi, FdI e Lega – è estremamente preoccupante. Gli attuali amministratori sono talmente presi dalle nomine nelle partecipate con relativa spartizione di ruoli e compensi che perdono di vista il bene comune e si fanno sfuggire importanti finanziamenti dal PNRR. La bocciatura del progetto sulla riqualificazione di Villa Rambelli ne è la prova.

Le dichiarazioni degli assessori Lazzari e Pellei sono la dimostrazione dell’incapacità di governo dell’amministrazione Spazzafumo. Esultano per il minimo traguardo raggiunto sul Teatro Concordia e giustificano in maniera preoccupante la bocciatura di Villa Rambelli. Il buon amministratore non prova rammarico e non trova giustificazioni, piuttosto si attiva affinché il progetto sia migliore degli altri per arrivare tra quelli finanziabili”.

Insiste il centrodestra: “Abbiamo acceso i riflettori sulla Villa, che tanti neppure conoscevano, e ora che ci sono i mezzi per raggiungere lo scopo della riqualificazione, vengono persi.
IL PNRR è occasione fondamentale per la crescita dei territori ma il presupposto deve essere massima attenzione nel reperire finanziamenti ed aprire utili canali. Questa Amministrazione, invece, ha l’attenzione focalizzata solo sulla spartizione delle poltrone e sulle beghe interne ai gruppi consiliari e non sul bene della Città”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia