Litiga con il debitore per 700 euro e spacca il parabrezza a pugni: denunciato

Il 35enne tunisino si è provocato anche evidenti ferite

Nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Ancona, Cesare Capocasa, per il periodo delle festività natalizie, il Commissariato di P.S. di Fabriano, diretto dal Commissario Moira Pallucchi, attraverso il personale in servizio di volante 113 e quello in servizio di polizia giudiziaria, ha pianificato e intensificato i controlli su strada volti alla prevenzione e repressione degli episodi criminosi.

Nei pressi di un locale del centro, la volante del Commissariato ha identificato un individuo di nazionalità tunisina, di 35 anni, che, a seguito di un litigio con un connazionale per un vantato credito di 700 euro, ha infranto il parabrezza e il lunotto dell’auto del debitore a colpi di pugni inferti a mani nude, provocandosi evidenti ferite alle mani. Gli Agenti sono riusciti a calmare gli animi dei due stranieri evitando che l’episodio potesse avere un’evoluzione ben più grave, denunciando alla competente Autorità Giudiziaria l’autore del gesto.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana