Lite nel fast food, prima infastidisce una donna poi…le prende

L’episodio a Ferragosto, un uomo anconetano malmenato da un rumeno intervenuto a difesa di una 40enne dominicana

C’erano un anconetano, un rumeno e una dominicana. Non è l’incipit di una barzelletta ma l’elenco dei protagonisti di uno spiacevole lite capitata in un fast food di Ancona, in piazza Rosselli, nella mezzanotte di Ferragosto. Chiamata anche la polizia. Da chi? Dall’anconetano che prima aveva infastidito la donna, e poi le aveva prese dal rumeno intervenuto in soccorso.

Il racconto dei fatti. A Ferragosto un uomo allertava la Sala Operativa della Questura di Ancona per un’aggressione che stava subendo. La Volante, giunta presso un Fast Food in Piazza Rosselli 22, prendeva contatti con il richiedente, un uomo di 45 anni, anconetano, con precedenti giudiziari, il quale a vista presentava un lieve arrossamento sul collo. Quest’ultimo riferiva che poco prima aveva subito un’aggressione nel dehors del locale da parte di un uomo che lo aveva afferrato per il collo e l’aveva percosso con pugni al volto.

L’aggressore, un trentenne rumeno che era sul posto, persona nota per interventi di polizia pregressi e con diversi precedenti giudiziari, dichiarava di essere intervenuto in difesa di una ragazza, anch’essa ancora all’interno del locale e in visibile stato di agitazione.

La donna, una quarantenne di origini dominicane e con precedenti giudiziari, confermava la versione e raccontava di esser stata fortemente infastidita dal segnalante. Al momento dell’intervento, tutti i presenti apparivano in uno stato psicofisico alterato dall’abuso di sostanze alcoliche, confermato dalla presenza di numerose bottiglie di birra vuote nelle prossimità degli stessi.

Riusciti a ripristinare la calma, gli operatori rendevano edotti i presenti delle loro facoltà di legge, invitandole a formalizzare l’accaduto presso gli uffici della Questura. L’intervento veniva inserito nell’applicativo S.C.U.D.O., strumento operativo in uso alle Forze di Polizia volto alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni connessi alle violenze domestiche e di genere.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana