Linea Civitanova – Fabriano: attivati autobus sostitutivi, la protesta di Fratelli d’Italia

Continuano i disagi per i cittadini di Matelica, Castelraimondo, San Severino e Tolentino, ma anche per i turisti

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Fratelli d’Italia Tolentino e Fratelli d’Italia San Severino Marche.

L’attivazione degli autobus sostitutivi sulla tratta Civitanova – Fabriano fa salire la protesta degli utenti. Non basta l’offerta limitata delle corse e in orari che non corrispondono alle esigenze dei cittadini, in particolare di Matelica, Castelraimondo, San Severino e Tolentino, ma anche dei turisti che utilizzano il mezzo pubblico. Non bastano i ritardi dovuti al traffico che rischiano di far perdere le coincidenze in partenza da Fabriano, non basta il cambio di vettura obbligatorio a Macerata con soste spesso lunghe. Molti viaggiatori lamentano la mancata segnalazione delle fermate di carico, in particolare per le fermate di Mogliano-Corridonia, dove non esiste neanche una pensilina, e Matelica.

Un servizio che lascia a desiderare e a tal proposito vorremmo sapere dall’assessore competente: il prezzo pagato a chilometro dalla Regione Marche alle Ferrovie; a chi è stato dato l’appalto per il servizio sostitutivo da parte delle Ferrovie e a quale costo chilometrico; se chi ha ottenuto l’appalto si avvale di mezzi propri o ha subappaltato il servizio, nel qual caso, quale o quali sono le ditte subappaltatrici e quanto viene corrisposto a chilometro; se l’importo pagato dalla Regione Marche alle Ferrovie per il servizio sostitutivo è lo stesso pagato quando è in funzione la tratta ferroviaria; qual è l’impegno lavorativo orario per gli autisti.

 

 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS