L’idea di Livi: “Stagione senza senso, meglio finirla qui e ripartire l’anno prossimo”

Francesco Livi

PROMOZIONE – Il direttore sportivo del Montecosaro: ” Se bisogna ripartire, lo si faccia con il pubblico sugli spalti”

Una sola giornata di campionato disputata dal Montecosaro nel girone C di Promozione prima della sospensione del campionato.  Un inizio dal sapore agrodolce che è riuscito a seppellire quell’entusiasmo che solitamente c’è all’esordio.

Dello stesso umore, tutt’altro che è entusiasta, è lo stesso direttore sportivo del Montecosaro, Francesco Livi. “Per me questa stagione non ha più senso. Proseguirla è un suicidio sportivo, ma non per i giocatori, ma per le stesse società che devono fare i conti con paure, incertezze e spese che senza pubblico e senza introiti di sponsor non possono permettersi di proseguire nella maniera più serena possibile. E’ meglio finirla qui e ripartire direttamente con la nuova stagione a settembre. L’iscrizione è stata pagata e una giornata è stata disputata, non si può dire lo stesso per Palmense e Monticelli, ma l’organico è questo e si può ripartire senza dover ripagare nuove quote alla Federazione”.

Idee drastiche quelle di Livi, ma allo stesso tempo, brancolando nel buio, ogni ipotesi può essere quella buona. “Dall’alto ci facessero subito sapere qual è la loro intenzione. Hanno fissato un calciomercato che per noi non esiste. Abbiamo giocato una sola partita e ci siamo già resi conto cosa va e cosa manca, ma è tutto troppo affrettato per agire. Se bisogna ripartire, lo si faccia con il pubblico sugli spalti. Quindi attendere tempi migliori”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana