Li Matti de Montecò inaugurano la stagione dei corsi

Tradizioni marchigiane ma non solo, tra le novità ci sono le danze francesi

Dopo un’estate che li ha visti invitati senza sosta in ogni manifestazione o rievocazione, protagonisti praticamente in tutto il centro Italia, l’associazione culturale di Montecosaro ha appena iniziato da martedì scorso la stagione delle lezioni. Proposte che sono dirette agli appassionati e ai sempre più numerosi curiosi di tutte le età, sia del maceratese che del fermano.

 

La novità è la possibilità di apprendere non solo il “ballo delle fate” (secondo le leggende sulla Sibilla), sarebbe a dire il nostro saltarello, ma anche altre danze del Bal Folk europeo. Martedì 17 settembre c’è stata la prima lezione, inaugurale, allestita al 2DL Centro Danze a Civitanova, presso la Balena Dispettosa, in via Einaudi.

Lunedì 23 settembre ci sarà il bis con il vernissage alla Cris Dance a Porto Sant’Elpidio, in via dell’Artigianato. In entrambi i casi le lezioni si svolgeranno dalle ore 22.

I due corsi prevedono l’insegnamento di alcune delle più conosciute danze popolari appartenenti al genere Bal Folk, con particolare riferimento alle danze francesi, partendo comunque dal saltarello e dagli altri balli popolari marchigiani. E’ un genere che si balla principalmente nelle piazze e nelle feste all’aperto, la musica risulta molto allegra, le danze sono facili ma anche socializzanti, coinvolgenti e quindi divertenti.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi